Bikeland Pila: che spettacolo!

Di Andrea Ronchi

Nessun rimpianto per la fine della stagione invernale quando ad accogliere gli amanti della montagna c’è la possibilità di scoprire i percorsi per rider di ogni livello

È da poco iniziata la stagione estiva a Pila, e già sono accorsi i primi turisti per testare le bellezze paesaggistiche e le attività che la località della Valle d’Aosta offre agli amanti della montagna estiva. Situata a 1800 metri di altezza, con una vista che spazia dal Monte Bianco al Grand Combin, dal Cervino al Monte Rosa, lambita da boschi di abeti e larici, Pila è la stazione d’alta quota più facilmente raggiungibile delle Alpi: direttamente dal centro di Aosta con la telecabina in 18 minuti, senza bisogno dell’automobile.

Due nostri inviati hanno provato per noi i sentieri del Pila Bikeland, disponibili dal 23 giugno e fino al 9 settembre. Il primo giorno di un caldo weekend di fine giugno, la telecabina direzione Cima Couis li ha portati fino a 2700 metri; da qui la risalita in E-Bike full suspended, top di gamma. Un percorso impegnativo ma fattibile anche per un’utenza intermedia che abbia conoscenza della MTB e un minimo di allenamento alle spalle. La discesa può avvenire percorrendo la medesima strada intrapresa per raggiungere la cima oppure mediante sentiero alpino molto più tecnico e adatto ai rider esperti. Vista la presenza di alcuni tratti esposti, è richiesta confidenza con il mezzo e conoscenza delle tecniche di discesa. Questo risulta il pezzo forte per gli amanti della MTB: i sentieri in quota regalano una vista mozzafiato. È possibile adattare il percorso anche ad utenza con poca esperienza restando in bassa quota e girando sulle numerose stradine di montagna ben tenute che percorrono il comprensorio, sempre aiutati dall’E-Bike.

I nostri inviati hanno avuto modo di testare il circuito di Cross country che ospiterà gli internazionali d’Italia: tecnico e ben studiato, garantirà uno spettacolo certamente di altissimo livello con la partecipazione di tutti i top riders.

Il secondo giorno, nuova esperienza provata per noi, all’interno dello storico Bike Park di Pila, struttura che in passato ha ospitato la prova di coppa del mondo di downhill e famoso in tutta Europa per lo svariato numero di percorsi adatti a tutti i livelli e stili di guida. Con Corrado Herin, campione italiano della disciplina, i nostri rider hanno avuto modo di provare tutti i percorsi del comprensorio e vedere in anteprima la pista appositamente preparata per ospitare i prossimi Internazionali d’italia di Downhill. L’esperienza in bike park è perfetta per chi ama l’adrenalina e vuole mettersi alla prova nei vari livelli dei percorsi che la struttura propone. Il percorso Blu si adatta a tutti i neofiti che vogliono sperimentare questo sport per la prima volta: l’organizzazione sta spingendo verso la realizzazione di nuovi percorsi adeguati a tutti per far avvicinare nuovo pubblico a questo sport.

Numerose le possibilità di soggiorno, indicate sul sito di Pila, pila.it/stagione-estiva. I nostri inviati hanno soggiornato presso l’Hotel La Chance (www.hotellachancepila.it), con bellissima vista panoramica, ottima cucina e un grande centro benessere, e hanno testato le bontà culinarie offerte dalla zona e sempre segnalate sul sito della località, tra cui il Ristorante Yeti (pila.it/hotel/yeti), situato di fronte all’arrivo della telecabina Aosta-Pila, ottimo per provare le specialità della cucina tradizionale valdostana e italiana, e il Ristorante Societé (www.ristorantesociete.it), in quota, con vista sulle magnifiche montagne della catena delle Grand Jorasses.

Il 21 e 22 luglio la località ospiterà i Campionati Italiani Assoluti di MTB, tutte le info cliccando qui

© RIPRODUZIONE RISERVATA 01 luglio 2018
Tags
Ultimi articoli