Coppa Italia Master: all’Abetone con il Lugo di Romagna

Di Enrico Ravaschio, Foto: Carpe Diem

Nella seconda giornata della Tirreno Adriatica, due giganti con l’organizzazione della società romagnola

Una splendida pista ha accolto i 159 master alla caccia della Coppa Italia. Il 14 gennaio sono due giganti sulla Zeno, 265 metri di dislivello e 42 porte, neve compatta e liscia, quanto di meglio ci si possa aspettare; se, a quanto sopra, si aggiunge il cielo sereno ed un bel sole, credo si raggiunga la perfezione. Altri due soggiorni per due persone saranno da assegnare grazie al team di Hotel della Tirreno Adriatico.

Martina Checcarell

Gli sponsor della giornata, sono il Gruppo Cevico e Natura Nuova; settori diversi, vino il primo e frutta frullata il secondo, ma ottimi entrambi. Vera “macchina da guerra” lo staff del Lugo di Romagna, in due giorni di gare, grande dimostrazione di efficienza e di puntualità, non ci sono mai stati “intoppi”.  Lotta sul filo dei centesimi per la conquista dell’assoluto e, conseguentemente, del premio della Tirreno Adriatica.

Paolo Baroni

In gara 1, la spunta per un centesimo, Fabio Guidoreni su Mauro Piantoni con Paolo Lorati nello stesso secondo. In gara due sarà Mauro Piantoni a vincere un altro soggiorno in una delle due riviere a sua scelta. In campo femminile la vacanza marina della prossima estate è andata, in entrambe le gare, a Viola Lapucci autrice di due splendide prove davanti ad avversarie altrettanto brave come Consuelo Bigazzi, anch’essa dello sci club Abetone. Dimostrazione di forza da parte di Paolo Baroni del Prato Play che nel gruppo C, il più numeroso, vince entrambe le gare davanti a Massimo Bencini dello ski Team Firenze e Claudio Maltinti del Team Top Ski. Nel Gruppo B supremazia di Paolo Lorati, sci club Pontedilegno, che realizza il miglior tempo in entrambe le gare, precede in gara 1: Rolando Galli, Prato Play e Alfredo Gualla Master Team Pila, nella seconda gara sarà Alfredo ad avere la supremazia su Rolando.

Alfredo Gualla

Gradito ritorno alle gare di due indimenticati campioni, Francesco Sabatini che vince la sua categoria davanti a Alfonso Morselli, anche lui nuovamente in pista. Sentita la mancanza di Gianfredo Puca, assente per infortunio, auguri di pronto rientro. Nella Tabella tutti i vincitori di categoria, la classifica che conta nel nostro mondo e che assegnerà i punti di Coppa Italia Master. Prossimo appuntamento al Passo San Pellegrino dove l’Agonistico Veneziano organizzerà tre giganti ed uno slalom.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA 16 gennaio 2018
Tags
Ultimi articoli