Vuoi provare gli Head 2019? Puoi anche tu!

Di Marco Di Marco

A fine gennaio, per 3 giorni a Passo Montecroce, Head presenta le collezioni 19/20 che gli appassionati possono provare in pista. Ecco come partecipare

Head da sempre ha fatto di Passo Monte Croce la location in cui presentare le sue novità ai negozianti. Negli ultimi anni, però, ha deciso di dare la possibilità ai consumatori, e quindi agli appassionati più veri, di provare e conoscere gli attrezzi della stagione seguente.
Head, infatti, consente a 20 negozianti di portare 5 tra i propri clienti più affezionati in Alto Adige per vivere tre giorni all’insegna dello sci.
Tutto viene studiato nei minimi dettagli perché l’obiettivo principale è far comprendere che dietro a questo marchio ci sono in primis appassionati di sci, dallo staff di Rapallo passando per il gruppo di Promoter ed Istruttori scelti per accompagnare gli ospiti sulla neve.
I numeri sono imponenti: sono quasi 300 gli sci che vengono montati e preparati, 20 le persone a disposizione dei 200 invitati divisi in due turni da tre giorni ciascuno, a cui si aggiunge l’intero staff dell’Hotel Passo Monte Croce, preso letteralmente in ostaggio da Head.


Si diceva dell’importanza dei dettagli: sin dall’inizio dell’evento il singolo appassionato assume un valore importantissimo. All’arrivo in camera, infatti, ogni ospite trova un gadget di benvenuto personalizzato, alla mattina gli sci hanno il suo nome e cognome mentre al pomeriggio a ciascuno viene data la possibilità di testare gli scarponi nella pista fronte all’Hotel.
«L’idea – ci dice Corrado Macciò che oltre ad essere il general Manager di Head Italia è maestro di sci e grande appassionato di questo sport – è nata per consentire, a chi acquista o acquisterà i nostri prodotti di conoscere personalmente tutte le persone che lavorano in Azienda. Un’azienda che è sinonimo di ricerca tecnologica ma anche di passione ed è proprio la passione che guida tutti noi. Siamo i primi a scendere in pista e gli ultimi ad andare via ed è questo spirito di grande passione e amore per lo sci che vogliamo trasmettere a chi viene a Passo Monte Croce».

Al centro Corrado Macciò, General manager Head Italia nonché Presidente Pool Sci Italia

Dietro le quinte il lavoro da fare è molto intenso. L’evento inizia a settembre quando si identificano i punti vendita da coinvolgere. Da qui parte un tam tam di telefonate ed email per raccogliere i dati di tutti i partecipanti, dall’anno di nascita alla lunghezza del piede per poter settare gli sci per ciascuno ogni mattina. I punti vendita vengono poi divisi in tre macro gruppi battezzati con i nomi dei nostri World Cup Rebels. Ogni anno si realizzano fascette dedicate all’evento che si trasformano poi in un cimelio per chi partecipa alla manifestazione.
Ogni giorno i macro gruppi hanno la possibilità di testare una coppia di sci differenti  accompagnati dallo staff Head che porta gli sciatori a scoprire che non esistono sci più brutti o più belli ma sci giusti per le caratteristiche di ognuno.


Ecco così che la giornata dedicata ai World Cup Rebels iSpeed Pro e iSpeed si trasforma in una sfida tra picchi di velocità (in controllo) e ampi curvoni. Quella in cui si usano i modelli iRace Pro e iRace si dipana nella ricerca della curva perfetta e precisa, mentre quella legata ai Supershape è dedicata all’esecuzione della curva chiusa su tutti i tipi di neve e a qualunque ora (questo è sempre il gruppo che viene cacciato dalle piste per sopraggiunta comparsa della luna).
Insomma un’esperienza unica, in un ambiente unico come quello delle Dolomiti di Sesto in compagnia e con l’assistenza di tecnici e campioni accomunati da un’unica grande passione per lo sci e per la neve. Tutti gli sciatori possono partecipare e non farlo è un vero peccato!


PER PARTECIPARE SCRIVERE A: info-head@it.head.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA 29 novembre 2018
Tags
Ultimi articoli