PINTURAULT ENTRA NEL TEAM BOLLÈ

Di Geremia Vannetti

Il campione per quattro anni utilizzerà caschi e maschere del marchio francese e insieme stanno già studiando un progetto per maschere pro model

Il legame tra Bollé e gli sport invernali risale al 1960 quando fu presentata la sua prima innovativa linea di prodotti dedicati al mondo sci iniziando a vestire i più grandi atleti. Da allora, il marchio ha sempre investito in tecnologia e sviluppo. Grazie ai continui miglioramenti, l’azienda ha creato forti collaborazioni con le migliori squadre ed i migliori atleti in ogni disciplina. E proprio in quest’ottica che si è concretizzata la collaborazione con Alexis Pinturault. Il campione francese gareggerà per le prossime quattro stagioni con tutta la gamma di prodotti Bollé; caschi e maschere ed occhiali; ed andrà ad unirsi al Team Bollé, di cui fa già parte la sua compagna di squadra della nazionale francese, Tessa Worley. Alexis Pinturault, Beast per fan e amici, è uno sciatore eccezionalmente versatile. Gareggia infatti in Slalom, Slalom gigante, Super G e Discesa, ed ha conquistato per ben 3 volte di fila il terzo posto nella Coppa del Mondo (nel 2014, 2015 e 2016). Con una medaglia d’argento in combinata ed una medaglia di bronzo nello Slalom gigante olimpico in Corea, Alexis Pinturault è uno dei migliori sciatori del mondo. Il campione ha anche battuto il record di Jean-Claude Killy, diventando lo sciatore francese con il maggior numero di vittorie in Coppa del Mondo (46 podi di cui 21 vittorie). «Sono davvero felice di avviare una collaborazione con un marchio performante e storico come Bollé – ha affermato Pinturault. «Conosco il marchio da molto tempo e, dopo aver provato i prodotti, sono ancora più entusiasta. In termini di stile o performance, si adattano perfettamente alle mie esigenze». Intanto, Alexis ha già iniziato a discutere con il team su un progetto di maschere pro model. «Per me è del tutto nuovo e sono entusiasta di poter partecipare alla creazione di un nuovo prodotto!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA 19 luglio 2018
Tags
Ultimi articoli