MontagnaOnLine

Demaclenko, il presente e il futuro della neve sicura

Dopo una stagione invernale 2018/2019 di grande successo che ha visto la realizzazione di numerosi progetti internazionali, lo specialista dell’innevamento Demaclenko è già pronto per un nuovo inverno molto promettente.

Soprattutto nell’automazione di prodotti e soluzioni, il software di controllo Snowvisual 4.0 ha raggiunto un nuovo livello di sostenibilità ed efficienza.

Questo spirito innovativo e pionieristico è anche il leitmotiv della nuova sede centrale di Vipiteno, dove Demaclenko opera in una sede comune a fianco delle consociate LEITNER ropeways e Prinoth.

Grazie a posti di lavoro e officine all’avanguardia, la nuova sede centrale costituisce la base per servizi ancora più professionali e innovativi.

Particolare attenzione continua a essere dedicata alla digitalizzazione dell’innevamento tecnico e alla sua integrazione nella gestione interdipartimentale dei comprensori sciistici, dove si beneficia sempre di più della collaborazione all’interno del Gruppo HTI, che riunisce sotto lo stesso tetto tutti i settori della tecnologia per gli sport invernali.

La digitalizzazione offre un enorme potenziale, in particolare per il funzionamento ecosostenibile degli impianti sportivi invernali, nonché per il risparmio di costi ed energia.

Per l’innevamento, questo significa innanzitutto prevedere con precisione finestre di innevamento sempre più brevi, che Demaclenko garantisce con la sua innovativa Meteo-App.

Ciò consente di pianificare con precisione le attività di innevamento e le risorse necessarie per ottenere i massimi risultati con la massima efficienza.

Inoltre, sono in corso i preparativi per l’introduzione della serie di generatori di neve 4.0, già affrontata con il Ventus 4.0 e accolta molto positivamente dal mercato.

I clienti di tutto il mondo sono rimasti particolarmente colpiti dal design Pininfarina e dall’imbattibile rapporto produzione/consumo.

Un’azienda di successo comprende anche partnership consolidate attraverso progetti eseguiti professionalmente e il collaudato servizio post-vendita Demaclenko.

Il mercato italiano in particolare è uno dei più importanti per l’azienda.

Numerosi comprensori sciistici hanno investito ancora una volta nell’innevamento, affidandosi alle complete soluzioni su misura Demaclenko.

Ad esempio, per la nuova stagione invernale sul Gitschberg e sulla Plose in Alto Adige sono stati portati a termine con successo due grandi progetti.

Sul Gitschberg sono stati installati 87 generatori di neve, 2 stazioni di pompaggio, 95 pozzetti con materiale di linea e Snowvisual 4.0; sulla Plose oltre ai 40 nuovi generatori di neve sono state installate o ampliate 4 stazioni di pompaggio ed è stato realizzato un bacino idrico.

70 pozzetti compreso il materiale di linea e Snowvisual 4.0 completano questa efficiente soluzione completa.

Nel 2019 Demaclenko ha realizzato il primo progetto in Friuli Venezia Giulia grazie all’ordine di Promoturismo FVG.

Installati 11 nuovi generatori, 30 pozzetti e 2 nuove stazioni di pompaggio. Per la visualizzazione del sistema si utilizza il software Snowvisual 4.0.

Un altro progetto è la riapertura del comprensorio sciistico Melette 2000 nei pressi di Asiago.

La competenza di Demaclenko ha permesso il riequipaggiamento della stazione di pompaggio e l’installazione di 5 lance EOS.

Grazie a Demaclenko le stazioni sciistiche italiane sono preparate in modo ottimale per la nuova stagione invernale e possono garantire ai visitatori un puntuale inizio di stagione.