Notizie

Coppa del Mondo: nel salotto di Audi

Si dice spesso: "Guarda gli Americani...", oppure: "Solo gli Svizzeri o i tedeschi…" e a noi italiani non rimane che abbassare le orecchie e mugugnare. Per una volta invece, la solfa ha cambiato indirizzo, perché il nostro paese ha riempito d’invidia i nostri vicini. Stiamo parlando della Motorhome organizzata da Audi Italia, che nelle gare di Valgardena, Alta Badia, Bormio, Cortina e in Val di Fiemme per il fondo, si è messa a disposizione di giornalisti, ospiti e atleti per conferenze stampa e celebrazioni di vario genere. Audi, che "veste" gli spostamenti degli atleti Azzurri, ha proprio deciso di elargire coccole e vizi a chi la Coppa la segue non come tifoso, ma per diversi impieghi. Poter avere a disposizione gli atleti italiani pochi minuti dopo la competizione e all’ultimo momento utile prima dello start, in una location nei pressi della pista di gara, per la stampa, ma anche per la stessa squadra, non è una cosa da poco. Quando poi la struttura è dotata di servizio ristorazione proveniente dall’Emilia Romagna, allora il servizio diventa davvero un vizio al quale nessuno vorrà più rinunciare colto da assuefazione! Mantenendo sempre uno stile rigoroso ed elegante, la motorhome ha saputo interpretare alla perfezione lo spirito sportivo e disimpegnato che governa la Coppa del Mondo. Lo dicono gli atleti, i giornalisti, gli operatori foto e video, gli allenatori fino ai vertici della Federsci e dello stesso Coni, più volte ospiti di questa piccola ma gradevolissima Casa Azzurri, by Audi