Progetto “Scivolare”: le Alpi Centrali a Domodossola

Di Marco Di Marco

Dal 20 al 22 febbraio i campioni Azzurri dello skeleton Oioli e Zanoletti, entrambi protagonisti a due Olimpiadi, incontrano i bambini delle scuole grazie al progetto ideati dal Comitato lombardo

Grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione Comunale di Domodossola e il Comitato Alpi Centrali della Federazione Italiana Sport Invernali nelle giornate di lunedì e mercoledì 20 e 22 febbraio alcuni ex atleti delle discipline sportive invernali incontreranno e interagiranno senza filtri con i bambini delle scuole primarie di Domodossola.

L’intento è quello di promuovere e stimolare la pratica degli sport invernali, che in un territorio come quello ossolano hanno uno scenario privilegiato e rappresentano una risorsa economica e sociale, attraverso l’esempio e la testimonianza di chi ha vissuto lo sport ai massimi livelli senza mai trascurare i principi della correttezza e dell’educazione e utilizzandolo come uno strumento di benessere e crescita personale.

Tre gli appuntamenti in programma: lunedì 20 al mattino e mercoledì 22 al pomeriggio presso le scuole Kennedy con gli alunni del Secondo Circolo Didattico; mentre mercoledì 22, al mattino, al Teatro Galletti con i bambini del Primo Circolo Didattico.

Protagonisti della prima giornata i “padroni di casa” Maurizio Oioli (skeletonista che ha partecipato due volte alle Olimpiadi: Sochi 2014 e Torino 2006) e Costanza Zanoletti (anche per la vigezzina due partecipazioni alle competizioni a cinque cerchi: Vancouver 2010 e Torino 2006, dove centrò il quinto posto). Nella giornata di mercoledì ad Oioli e Zanoletti si aggiungeranno il Presidente del Comitato FISI Alpi Centrali, Franco Zecchini, e Pietro Vitalini, indiscusso protagonista della nazionale italiana di sci negli anni ‘90. Madrina di tutti gli appuntamenti sarà Guidina Dal Sasso, nota olimpionica dello sci di fondo e oggi Consigliere del Comitato FISI Alpi Centrali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 18 febbraio 2017
Tags
Ultimi articoli