Attrezzatura

AnteprimaSci 2022-23: K2 Skis

DISRUPTION 78 Ti

La linea Disruption comprende una ampia gamma di modelli in grado di soddisfare in pista  le voglie di qualsiasi tipologia di sciatori. Si va infatti dal  Disruption  Ti 2 è la punta di diamante della gamma, un aggressivo race carve gigante con un centro sci di 71 millimetri e un raggio di curva di 22,3 metri (182 cm) agli sci per gli archi più corti come  STi, agli allmountain, ottimi anche in pista, DS 78 Ti e DS 82 Ti per finire con i modelli adatti a sciatori in evoluzione come  il Disruption S 78C, 76X e 76 senza Titanal.

COSA DICE L’AZIENDA
Il Disruption 78 Ti è lo sci perfetto per la pista. Grazie alla sua struttura perfettamente equilibrata mette in campo una deformazione omogenea che consente sciate fluide e una facilità sorprendente nell’impostare le curve. Preciso e stabile in ogni situazione è l’attrezzo perfetto per sciare tutto il giorno e affrontare con sicurezza e divertimento sia le piste intonse delle prime discese sia quelle del pomeriggio poco prima della chiusura degli impianti.

LE NOSTRE IMPRESSIONI
Il Disruption 78 Ti oltre alla maneggevolezza e alla facilità con cui entra in curva,   dimostra grandi doti stabilità e la precisione nelle curve ad arco medio. Molto preciso nell’inserimento in curva e fluido nella deformazione, questo sci si trova a suo agio sia con sciate dinamiche e veloci che esaltano e rendono più divertente il cambio spigolo, sia con quelle più tranquille dove accanto ad una buona maneggevolezza offre anche un’affidabile stabilità. Uno sci quindi da usare dall’apertura alla chiusura degli impianti e con ogni tipo di sciata.

IDENTIKIT

Struttura: MidBody. Anima: in legno Aspen/Veneer. Tecnologie: Ti I-Bean , Dark Matter DAmping. Powerwall.  Speed Rocker. Attacco abbinato: MCX 12 TCX. Misure: 156, 163, 170, 177  cm. . Sciancratura: 123/78/109 mm. . Raggio: 17,8 mt (177 cm) . Prezzo: 849,95  Euro (sci e attacco).


DISRUPTION STi

La linea Disruption comprende una ampia gamma di modelli in grado di soddisfare in pista  le voglie di qualsiasi tipologia di sciatori. Si va infatti dal  Disruption  Ti 2 è la punta di diamante della nuova gamma, un aggressivo race carve gigante con un centro sci di 71 millimetri e un raggio di curva di 22,3 metri (182 cm) agli sci per gli archi più corti come  STi, agli allmountain, ottimi anche in pista, DS 78 Ti e DS 82 Ti per finire con i modelli adatti a sciatori in evoluzione come  il  Disruption S 78C, 76X e 76 senza Titanal.

COSA DICE L’AZIENDA
Il Disruption STi è l’attrezzo perfetto per lo sciatore esperto e aggressivo che ama eseguire archi medio/brevi e richiede una presa di spigolo solida su ogni tipo di pista e neve. Il Disruption STi grazie alla sua geometria trova appunto il suo terreno di gioco ideale nelle curve strette. La costruzione Titanal I-Beam offre una risposta efficace e pronta anche alle sollecitazioni più violente. Inoltre grazie all’elevata capacità di smorzamento delle vibrazioni, consente una sciata fluida e un concatenamento delle curve rapido, facile e immediato, anche quando si affrontano terreni compatti e la velocità è elevata.

LE NOSTRE IMPRESSIONI
Il Disruption STi oltre alla maneggevolezza e alla rapidità con cui entra in curva, non limita le sue performance alla curve più strette  ma dimostra grandi stabilità e la precisione anche nelle curve ad arco medio. Molto preciso nell’inserimento in curva e fluido nella deformazione, il Disruption STi ama in particolar modo sciate dinamiche e veloci che esaltano e rendono più divertente il cambio spigolo.    

IDENTIKIT

Struttura: MidBody. Anima: in legno Aspen/Veneer. Tecnologie: Ti I-Bean , Dark Matter DAmping. Powerwall.  Speed Rocker. Attacco abbinato: MCX 12 TCX. Misure: 155, 160, 165, 170  cm. . Sciancratura: 125/72/107 mm. . Raggio: 13,6 mt (165 cm) . Prezzo:799,95  Euro (sci e attacco).


RECON 120

Il Recon 120  è uno scarpone che offre una risposta rapida e un flex costante. Con le suole sportive GripWalk, uno scafo modellabile a caldo e la  scarpetta Precisionfit Pro, il Recon 120 pur offrendo un’ampia personalizzazione grazie alla vestibilità e al confort immediati è utilizzabile senza bisogno di modifiche. Disponibile con un last di 98 mm (LV) e uno di 100 mm (MV) è in grado di adattarsi a un’ampia varietà di forme del piede.

IDENTIKIT

Calzata: Tradizionale. Scafo: Powerlite TPU. gambetto: TPU. Leve: 4. Regolazioni:  canting entrambi +  o + 2°, foward 10° -16°. Scarpetta: Precisionfit Pro.

Particolarità: Powerfuse Spyne, Energy Interlock, Fastfit Instep, fully heat-moldable Grip Walk Outsoles, Cam Booster. Last: 98 mm (LV). 100  mm (MV). Flex index: 120. Misure:  24,5 – 30,5. Prezzo:  499,95 Euro.


DISRUPTION MTi W

Con nuove tecnologie costruttive e nuove geometrie la linea Disruption offre attrezzi superperformanti da utilizzare sui tracciati battuti con qualsiasi condizione di neve. La Linea Disruption si completa poi con ben 7 modelli  lady che, riprendendo le caratteristiche principali dei modelli unisex, sono stati costruiti appositamente per il pubblico femminile e sono in grado di offrire risposte personalizzate per qualsiasi tipo di esigenza

COSA DICE L’AZIENDA
Che si tratti di gare di livello amatoriale o di una prima discesa su una pista tirata a lucido, questo sci specifico il pubblico femminile, è aggressivo e performante come piace alle sciatrici in grado di sfoderare una tecnica evoluta e discese sul filo delle lamine. Con questo sci non ci sono compromessi. Costruito con i nostri migliori materiali e tecnologie come il sistema di smorzamento delle vibrazioni Dark Matter Damping e la struttura Titanal I-Beam, il Disruption MTi W offre la velocità e la stabilità di cui si ha bisogno per sciare al massimo su qualsiasi pista.

LE NOSTRE IMPRESSIONI
Quando si scende in pista si sente subito che il Disrution MTi W è uno sci in grado di regalare emozioni forti a sciatrici che amano condurre le curve con precisione  . Brioso quanto basta perr passare da uno spigolo all’altro con rapidità e soprattutto con fluidità, offre una presa di spigoli ineccepibile e una grande stabilità. Il tutto, incredibilmente, senza essere impegnativo dal punto di vista fisico, cosa che consente di sciare per tutto il giorno divertendosi.

Identikit

Struttura: Mid Body. Dark Matter Damping. Ti I-Bean. Powerwall. Anima: Aspen/Veneer. Lamine: acciaio. Particolarità: speed rocker in punta. . Soletta: sinterizzata. Attacco abbinato: Marker ERC 11 . Misure: 146,153,160,167 cm. Sciancratura: 115/72/103 mm. Raggio: 14,7 mt (160 cm). Prezzo: 749,95 Euro (sci e attacco).


ANTHEM PRO

Anthem Pro è uno scarpone che  unisce le migliori caratteristiche personalizzabili della pluripremiata collezione Anthem per la donna con un potente e ultra preciso flex index 125. Caratteristiche come il guscio Powerlite modellabile a caldo, la scarpetta Powerfit Pro e il collo del piede Fastfit sono strategicamente implementate per completare la vestibilità specifica per donna, rendendo Anthem Pro una scelta perfetta per le sciatrici aggressive.

CARATTERISTICHE TECNICHE

Calzata: tradizionale. Scafo: Powerlite TPU. Gambetto: Pebax. Leve: 4. Scarpetta: Powerfit Pro
Last:
98 mm.. Flex index: 125.. Regolazioni: canting entrambi + o+ 2°, foward 10° -16°.

Particolarità: Powerlite Shell, Energy Interlock. Powerfuse Spyne. Fastfit Instep, fully heat-moldable, Women’s Adjustable Cuff, Power Plate Cam Booster.  . Misure: dal 22,5 al  27,5. Prezzo: 549,95 Euro.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment