Attrezzatura

AnteprimaSci 2022-23: Stöckli

LASER WRT ST
Ogni singolo sci che lascia lo stabilimento Stöckli è a piccolo capolavoro. Passione, qualità, precisione e tanta cura per i dettagli sono il credo della Casa svizzera.  Ogni giorno tutti nello stabilimento di Malters (Lucerna) si impegnano al meglio per costruire lo sci perfetto per tutti. Materiali, tecnologia, costruzione e design: tutto deve allinearsi perfettamente; niente può essere ignorato. Prestazioni assolute, velocità massima e puro divertimento sono un dato di fatto e l’essenza stessa di tutti gli sci e in particolar modo dei modelli Laser

Ispirato alle corse e realizzato per le massime prestazioni, questo modello  è l’essenza stessa del DNA racing di Stöckli racchiuso in un unico sci. Il Laser WRT combina i punti di forza di uno sci da slalom gigante con quelli di uno sci da slalom ed è quindi lo sci perfetto per la pista. Che si tratti di curve corte o lunghe, il Laser WRT reagisce in modo rapido e sempre puntuale alla richiesta dello sciatore.

Con i nuovi inserti in carbonio sotto l’anima in legno, è ancora più reattivo e accelera sensibilmente di più in uscita di curva. E tutto questo senza diver rinunciare a stabilità e scorrevolezza. In breve: il Laser WRT promette alta velocità, curve di precisione e potenza incredibile con qualsiasi raggio di curva.

IDENTIKIT

Struttura: Sandwich Double Titanal. Anima: Performance WoodCore. Lamine: SME (Solid Metal Edge). Particolarità: FEC (Full Edge Contact). CSC (Carbon Steering Control). CPT (Carbon Power Turn). Misure: 162, 172, 180 cm. Sciancratura: 118/66/100 mm. Raggio: 13, 14,8, 16,3 mt

LE NOSTRE IMPRESSIONI
Non esistono curve impossibile per il Laser WRT ST, qualsiasi arco si voglia disegnare sulla neve lui risponde sempre con precisione. Rapido nei cambi di spigolo chiude le curve con facilità   regalando anche una spinta entusiasmante in uscita. Come sa entusiasmare negli archi più corti così sa essere sicuro e preciso quando si vuole cambiare mood e decidere di correre e aumentare il raggio di curva. Anche sulle nevi più difficili lui è lì sempre presente offrendo allo sciatore tenuta e stabilità. Consigliato a bravi sciatori che amano variare il raggio di curva e la conduzione precisa su ogni neve.


LASER WRT PRO

Ancora più prestazioni, ancora più potenza dinamica. Mantenendo la stessa geometria e la stessa costruzione di base del WRT ST, questo sci rappresenta un upgrade in fatto potenza e esplosività grazie alla struttura dei fianchi RSW (Racing Sidewealls) che aumenta ulteriormente la resistenza torsionale e un trasferimento della potenza alle lamine ancora più diretto. Lo sci quindi è in grado di rispondere con maggior precisione e rilasciare più spinta. La soletta  Race Base aumenta la scorrevolezza dello sci su ogni tipologia di neve, rendendo la sciata ancora più fluida e veloce

IDENTIKIT

Struttura: Sandwich Double Titanal. Anima: Performance WoodCore. Lamine: SME (Solid Metal Edge). Particolarità: FEC (Full Edge Contact). CSC (Carbon Steering Control). CPT (Carbon Power Turn), RSW (Racing Sidewall), RBA (Racing Base), Titec Pro.. Misure: 162, 172, 180 cm. Sciancratura: 118/66/100 mm. Raggio: 13, 14,8, 16,3 mt

LE NOSTRE IMPRESSIONI
Se ci eravamo entusiasmati con il WRT ST, utilizzando la versione Pro ci siamo veramente gasati. Con questo sci anche gli sciatori più esperti e potenti possono portare le proprie prestazioni veramente al limite. Quando si affrontano piste con fondo molto duro e si incontrano durante la discesa lastroni ghiacciati, il WRT Pro non si scompone. Con la giusta impostazione tecnica, tenuta, precisione e risposta elastica non sono mai messe in discussione. Certo, uno sci tanto potente e preciso deve essere condotto da chi sa il fatto suo, ma in cambio il WRT Pro sa offrire prestazioni stupefacenti.

CARBON POWER TURN – CPT

Inserti in striscia di carbonio posizionati attorno all’area dell’attacco al di sotto nucleo di legno. Le fibre di carbonio, che corrono longitudinalmente, messe in tensione durante la fase di inizio della virata e distendendosi poi durante il fine curva, creano un’accelerazione molto importante ma sempre ben gestibile da parte di sciatori esperti.

CARBON STEERING CONTROL – CSC


La tecnologia CSC è stata utilizzata con successo nella Coppa del Mondo di sci alpino. Il laminato di carbonio, visibilmente riconoscibile, è incollato in modo appropriato per ciascun punto finale. Durante la fase di carico, il laminato di carbonio si flette idealmente in modo che lo sci, dotato di un’appropriata resistenza alla flessione, non perda nulla della sua perfetta messa a punto e rimanga perfettamente aderente al terreno.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment