Attrezzatura

Anticipazioni Guida: Fischer RC4 WC GS RACE BOOSTER

Cambia il look, ma lo sci è sostanzialmente lo stesso della passata stagione, con sciancratura e struttura della spatola uguali a quelle usate in Coppa del Mondo e la piastra Race Booster dei modelli da gara. La facilità è ai massimi livelli, le prestazioni anche, per sciate in campo libero e fra i pali (a livello amatoriale) che saranno difficili da dimenticare. Almeno per Veluscek, davvero entusiasta dopo il test: «E’ uno sci eccellente, entra in curva con grande facilità, si deforma senza cedere di un millimetro e quando vuoi esagerare con le pieghe ti segue senza problemi». De Martin conferma: «E’ bellissimo, lo guidi sempre con facilità e puoi variare l’arco di curva a seconda del pendio per sfruttarne tutte le capacità». E per le donne? Piace perché molto armonico, inoltre offre la garanzia di chiudere la giornata senza aver finito tutte le energie. Da notare che questo modello è il fratello maggiore della versione Racetrack, ancora più facile e adatta ad un utilizzo 100% pista.

IN PARTICOLARE: Facilità ai massimi livelli ma non solo: grazie alla sua deformazione armonica, questo sci fa vivere giornate all’insegna della varietà, del piacere e del … relax. Sì, perché fa tutto lui e non affatica

IDENTIKIT
Struttura: Sandwich Sidewall Construction, Air Carbon Ti 0.8, Race Booster
Anima: legno.
Piastra Race Booster.
MISURA TESTATA: 180 cm
SCIANCRATURA: 115/68/97 mm
RAGGIO: 18 mt (175 cm)
Prezzo: 1.019,00 Euro (sci e attacco RC4 Z 13 Freeflax Brake 85

Valutazione da 1 a 10
SCI INTUITIVO: 10/10
PER SCIATORI AGGRESSIVI: 8/10
PER SCIATORI TRANQUILLI: 7/10
PER SCIATORI PESANTI: 9/10
PER SCIATORI LEGGERI: 8/10

Abbiamo provato, ma disponibili qui a ottobre, anche: RC4 WC SC (Race Carve Slalom),  RC4 Superior SC (Allmountain pista), RC4 Superior Pro (Allmountain pista), Progressor F 19 (Allmountain), Ivory (Allmountain pista Donna), Trinity (Allmountain Donna).

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment