Attrezzatura

Fischer: a Sölden con Manni, Nani e Baruffaldi per la nuova collezione RC4

Con la prima di Coppa, fioccano gli eventi come quello di Fischer presente a Sölden per presentare la nuova collezione RC4 con Manni Moelgg, Roberto Nani e Stefano Baruffaldi.

La gamma 2020 dedicata agli sci da gara è completamente rinnovata sia dal punto di vista del design che della struttura. Che è stata concepita per aumentare agilità e precisione in ogni tipologia di curva grazie al multiraggio. Migliorano anche stabilità e accelerazione assicurate dalla hole-tip technology e dalla nuova sciancratura.

L’implementazione della piastra da gara M/O Plate conferisce un flex più aggressivo per curve al limite. La soletta giallo fluo, ispirata direttamente alla Coppa del Mondo, è il segno distintivo della linea RC4.

Per scegliere lo sci giusto, sono determinanti i criteri come il livello di prestazione dello sciatore, l’altezza, il peso e la disciplina sportiva.

Nella filosofia e visione del brand il genere non si configura quindi come una caratteristica che influisca in maniera preminente nella scelta dello sci. Di conseguenza la gamma non distingue più tra modelli di sci da donna e da uomo.

Una visione differenziante e piuttosto innovativa, in coerenza. Con la convinzione che l’unicità di ogni sciatore ed attrezzatura riguardi più il gusto personale e le preferenze di progettazione che non la volontà di seguire gli stereotipi tradizionali.

Per soddisfare gusti diversi, il brand cerca di offrire nella maggior parte dei modelli di sci una seconda variante colore.

Anche per quanto riguarda gli scarponi, l’azienda austriaca arricchisce la propria gamma di diverse cromie, altezze alla caviglia, gradi di flex e diverse tipologie di scarpette. Fischer a Sölden con

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.