Attrezzatura

HEAD “WC REBELS ISPEED PRO”

Si è rifatto il look ma resta lo sci capace di far divertire tutti i nostri esperti tester con il suo ingresso curva deciso e le sue accelerazioni fluide che non creano problemi. Come ha scritto Emanuele Bagatti, «E’ uno sci intuitivo, sincero, con un’ottima struttura. In curva ha un’azione continua e progressiva fino all’uscita, dove la coda spinge forte verso la nuova traiettoria». Davide De Crignis lo considera «un bellissimo compromesso tra sci da gigante e da campo libero, dove si adatta a tutti i tipi di archi. Perfetto!». Ed ecco Grigoletto: «Sci davvero potente, mi ha impressionato per precisione e stabilità. È adatto a chi vuole correre sulla neve ed è talmente preciso che si fa fatica ad usarlo sterzando i piedi. Necessita sempre di buona velocità». A proposito, De Martin lo giudica fra i pali, «dove mi ha sorpreso in positivo perché dà molta sicurezza a centro curva e dove risponde meglio sciando aggressivi».

Marco De Martin

COSA E’ PIACIUTO DI PIU: In campo libero tira curve fluide e precise che è un piacere
COSA E’ PIACIUTO DI MENO: per dare il meglio ha bisogno di velocità, soprattutto fra i pali


CARTA DI IDENTITA’

Struttura: Graphene Worldcup Sandwich Cap Anima: legno Antivibrante: Intelligence
Lamine: Razor Edge Super Finish Particolarità: KERS, Tecnologia Intelligence, Graphene, Rebel Camber, Piastra Race WCR 14 Soletta: UHM C Attacco abbinato: Freeflex EVO 16 Scarpone coordinato: Raptor RS 140 Prezzo: 1.000 Euro (sci e attacco) Misure: 170, 175, 180, 185 cm Sciancratura: 119/68/99 mm (180 cm) Raggio: 18 mt (180 cm)

Emanuele Bagatti

LO SCARPONE ABBINATO:

Head Raptor 140 RS

Head Raptor 140 RS

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment