Attrezzatura

Il marchio Cober si affida all’agenzia di comunicazione Doc-Com

Lo storico marchio Cober affida le attività di marketing relazionale, media buying, media relations e ufficio stampa per l’Italia all’agenzia di comunicazione DOC-COM.

L’azienda leader di accessori da montagna ha scelto di farsi affiancare in un percorso di ulteriore evoluzione dall’agenzia di comunicazione con il mondo della montagna nel cuore guidata da Chiara Caliceti.

Rappresentante del made in Italy per il settore delle attrezzature outdoor e impegnata sul fronte della sostenibilità con il recupero dei materiali plastici con Leaves Project, Cober segue un percorso focalizzato sul rispetto ambientale sin dai primi anni dalla sua fondazione, nel 1953.

L’azienda nasce dall’intuizione di Renato Covini che, memore delle esperienze di gioventù in cui si utilizzavano pezzi di legno arrangiati, decide di fondare la prima vera fabbrica di bastoncini da sci in Italia.

A distanza di 68 anni, Cober continua a rivoluzionare il mondo dello sci spaziando nell’universo dell’attrezzo sportivo con Flavio Covini, che affianca il padre sin dagli anni ’80, e con l’energia e le idee di un team che mette passione e competenza in un lavoro che basa i suoi valori sul rispetto dell’ambiente, dello sport e dell’arte.

Oltre alla produzione dei bastoncini da sci da discesa, sci alpinismo, fondo, freestyle, freeride, trekking e Nordic Walking si aggiunge anche una linea di accessori e abbigliamento per far sì che i propri atleti e clienti possano sentirsi parte del mondo Cober.

Grazie alla cura delle materie prime e ai test che vengono effettuati, i prodotti Cober garantiscono alta qualità nel rispetto del pianeta e questo percorso green è diventato la base per tutte le scelte aziendali.

DOC-COM si occuperà per Cober delle attività di marketing relazionale, media buying, media relations e ufficio stampa per l’Italia. DOC-COM è attiva da oltre 15 anni nei settori Cultura-Turismo-Sport, Arte-Design-Corporate.

Nel 2019 è entrata a far parte di Rete Doc, il maggiore network italiano di professionisti della cultura e della creatività.

Alla sede principale di Bologna affianca uffici diffusi in 33 città d’Italia (tra cui Milano, Roma e Cortina d’Ampezzo). Grazie alla sua struttura, articolata in team tematici specializzati per aree di competenza, DOC-COM riesce a gestire verticalmente, per settori differenti, attività di media relations, ufficio stampa, pubbliche relazioni, eventi, iniziative editoriali, social media management, digital PR, pianificazione media, sponsorship e ideazione di progetti speciali.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.