Attrezzatura

La scuola sci M’Over di Cortina d’Ampezzo passa a Helly Hansen

La scuola sci M’Over di Cortina d’Ampezzo passa a Helly Hansen
Fondato in Norvegia nel 1877, Helly Hansen è partner di oltre 55.000 professionisti della montagna e del mare, tra cui la nazionale canadese di sci alpino e duecento stazioni sciistiche e associazioni di guide alpine in tutto il mondo, che utilizzano i prodotti del brand norvegese per proteggersi durante le attività all’aria aperta.

A partire da questo inverno anche i maestri della scuola di sci M’Over di Cortina d’Ampezzo indosseranno i capi di abbigliamento tecnico Helly Hansen.

La nuova partnership evidenzia l’impegno di Helly Hansen nel settore dello sci in Italia, questa volta nel cuore delle Dolomiti in una delle più iconiche località delle Alpi.

Collaborando da oltre 140 anni a stretto contatto con professionisti e atleti negli ambienti più difficili del mondo, per Helly Hansen il feedback di chi lavora quotidianamente sul campo è estremamente prezioso per il continuo sviluppo dei prodotti. Questo fa di M’Over Sport a Cortina d’Ampezzo, la regina delle Dolomiti, il partner ideale per il brand norvegese – e viceversa.

La passione per la montagna e la natura richiede una scelta sostenibile. Nell’ambito della nuova partnership, i maestri di M’Over Sport sono stati equipaggiati con il completo giacca-pantalone Elevation Infinity Shell Jacket e Pant di Helly Hansen.

Entrambi sono realizzati con la innovativa tecnologia Lifa® Infinity Pro, che offre il massimo standard di sostenibilità per i tessuti laminati impermeabili e traspiranti. Le caratteristiche tecniche del polipropilene con cui sono realizzate le fibre di Lifa® hanno permesso di ottenere un tessuto esterno con un efficace idrorepellenza e perlaggio dell’acqua senza dover utilizzare i tradizionali finissaggi chimici DWR, con o senza PFC, che devono essere rinnovati nel tempo.

Il tessuto esterno realizzato al 100% con fibre idrofobe in Lifa® viene accoppiato alla nuova membrana Lifa® Infinity,

che ha una struttura microporosa ottenuta senza l’utilizzo di solventi nel processo di produzione.

Per la nostra scuola di sci era  particolarmente importante trovare un partner in grado di offrire ai nostri istruttori un completo caldo e affidabile che potesse soddisfare qualsiasi esigenza delle lunghe giornate sulle piste”,  spiega Marco Aliprandi, co-founder di M’over Sport.

Negli ultimi dodici mesi il progetto sportivo M’over Sport si è sviluppato velocemente. Uno dei fattori che ha contribuito a questo cambio radicale d’immagine, è stata sicuramente la decisione di stringere una nuova collaborazione con Helly Hansen. Stavamo cercando un brand che potesse rispecchiare le nostre esigenze sia in termini di prestazioni che di posizionamento sul mercato. Un brand estremamente trasversale che potesse coprire tutte le interpretazioni dello sci – freeride, touring, sci pista, coppa del mondo, racing – e che condividesse i nostri valori di sostenibilità”.
M’Over – People moving on the mountains – è una filosofia e una cultura della montagna, uno spazio in cui condividere uno stile di vita che nasce dall’amore per il territorio e le sue vette e che si riflette nelle vittorie e nell’umanità dei suoi “champions”.

Sci, snowboard, telemark, freeride e sci nordico, mountain, road e fat bike, arrampicata, trekking, parapendio, rafting, golf, fotografia, eventi e molto altro: non una scuola di sci o di alpinismo, dunque, ma un punto di riferimento per i turisti e gli amanti della montagna, un vero e proprio club animato dalla condivisione delle stesse passioni. Helly Hansen è orgogliosa di essere la scelta di M’Over Sport.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment