Attrezzatura

Osprey Syncro, pronti per l’outdoor?

Osprey Syncro si rinnova. In effetti è la continua ricerca verso lo sviluppo dei propri prodotti, che permette a Osprey di restare ai vertici della categoria. Gli zaini uniscono estetica, praticità e confort, tre elementi essenziali nelle proprie escursioni. La nuova serie Syncro è ancora più snella, leggera e pratica rispetto ai modelli precedenti.

Il Syncro 20 è dotato del sistema di supporto lombare AirSpeed e di un telaio LightWire che portano la ventilazione a un nuovo livello. L’innovativo giogo aperto mantiene lo zaino distanziato dalla schiena favorendo al massimo il passaggio dell’aria ed evitando fastidiose e antiestetiche magliette madide di sudore.

L’imbracatura BioStretch ventilata fornisce alte prestazioni aumentando ulteriormente il passaggio dell’aria. In questo modo si uniscono una ventilazione eccellente a una stabilità del carico incredibile, fattore determinante tanto nelle uscite in bici, quanto nelle camminate o nelle corse nei giorni più caldi.

Osprey Syncro ideale per la bici

Il profilo aerodinamico dello zaino e l’attacco LidLock per il casco della bici rendono gli zaini Osprey Syncro perfetti per i ciclisti che cercano una soluzione efficienti e agili per il trasporto dell’attrezzatura. Grazie alle tasche spaziose e allo scomparto per l’idratazione dedicato, questi zaini hanno tutto ciò che serve per essere un vero professionista multidisciplinare. Il pannello anteriore con cerniera a J facilita l’accesso agli oggetti di prima necessità. La comoda cintura da vita avvolgente con tasche in rete elasticizzata offre un posto comodo in cui riporre snack o piccoli oggetti.

Il Syncro 20 offre la massima capienza della serie, con tantissimo spazio per tutto ciò che ti serve. Le tasche laterali in rete elasticizzata sono ideali per riporre le borracce rigide o morbide, mentre la tasca antigraffio per i dispositivi elettronici ti permette di trasportare il telefono, gli occhiali da sole o il GPS in tutta sicurezza. Il Syncro è anche compatibile con i serbatoi Hydraulics & Hydraulics LT ed è dotato di una fibbia per cinghia sternale con magnete. Guardalo qui

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...