Attrezzatura

Polartec – Houdini: una giacca rispettosa dell’ambiente

La sfida dell’industria della moda è produrre capi rispettosi dell’ambiente impresa riuscita al brand outdoor Houdini in collaborazione con il partner storico Polartec, leader nella produzione di soluzioni tessili innovative.

La giacca Mono Air Houdi, presentata per la prima volta a gennaio e insignita dell’Oro ai prestigiosi ISPO Awards, nasce dalla collaborazione di Houdini e Polartec per trattare su larga scala la problematica della plastica e dello spreco tessile. Questo capo 100% circolare è realizzato in monomateriali progettati per ridurre la perdita di microfibre dell’80%. Ciò consentirà di diminuire sensibilmente i rischi di spreco delle microplastiche che inquinano gli oceani. Questa innovazione open-source è stata concepita con la speranza che altri brand possano abbracciare e mettere in atto questo approccio circolare nella progettazione tessile.

La circolarità è possibile, parola di Steve Layton, Presidente di Polartec

“Polartec Power Air rappresenta un passo in avanti nella riduzione dell’impatto ambientale di quello che creiamo e indossiamo. Questa innovazione all’avanguardia può contribuire realmente al concetto di circolarità. Sono processi e composizioni di questo calibro che rendono possibile il concetto di circolarità, ed è grazie ad esempi di condivisione come quelli di Houdini che è possibile mostrare al mondo come creare capi in maniera sostenibile”.

La strada giusta

“La sfida più grande per tutti i brand di moda circolare? Progettare prodotti sostenibili che non rinunciano a elevate performance. Ed è esattamente ciò che abbiamo concretizzato con Mono Air: un capo sostenibile dalle prestazioni rivoluzionarie. L’obiettivo di questo progetto open-source non consiste nella creazione in serie di capi in pile Mono Air, bensì nella trasmissione del lavoro alla base della sua realizzazione come retaggio per lo sviluppo di innovazione e di altri prodotti. Se ciò porterà a nuovi progressi circolari nel settore tessile, che siano essi nelle mani di un piccolo designer o di un brand internazionale, siamo sulla strada giusta”, afferma Jesper Danielsson, Responsabile del Dipartimento Design e Innovazione di Houdini.

About the author

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi

Andrea Ronchi è milanese di nascita e di cuore, rigorosamente a strisce rossonere. Ama lo sport in generale e da ragazzo si è cimentato in diverse discipline. Discreto tennista e giocatore di pallone, è rimasto folgorato dalle palline con le fossette in tarda età, o meglio, troppo tardi per ambire a farne una carriera ma sufficientemente presto per poter provare il brivido e la tensione dell’handicap a una cifra. La passione lo ha portato a fare del golf un lavoro e oggi, oltre a essere nel corpo di redazione della rivista Golf & Turismo, è prima firma di Quotidiano Sportivo e ospite fisso nella trasmissione televisiva Buca 9. Quando la neve copre i fairway prende gli sci, sua altra grande passione, e gira per le Alpi “costretto” dal suo ruolo di responsabile del turismo per la Rivista Sciare. È un duro lavoro, ma qualcuno le deve pur fare...