Attrezzatura

Pool Sci Italia, Umberto Pagani, dopo 20 anni, lascia la segreteria. Al suo posto Carlo Boroli

Pool Sci Italia, Umberto Pagani, dopo 20 anni, lascia la segreteria. Al suo posto Carlo Boroli.
Tutte le storie, anche le più lunghe e belle, hanno prima o poi una fine. Così accade anche nel mondo del Pool Sci Italia, che ha visto chiudersi un’epoca con il cambio del proprio storico Segretario Generale. Il Consorzio ha, infatti, recentemente formalizzato il termine dell’avventura del prezioso collaboratore Umberto Pagani in seno al Pool, a cui si avvicenda Carlo Boroli, già Consigliere fino ad un mese fa.

Umberto, skiman della Squadra Nazionale e uomo d’azienda prima, uomo del Consorzio poi, uomo “della neve” da sempre, è stato Segretario del Pool Sci Italia sin dal lontano 2001, vedendo susseguirsi numerose presidenze, da Babi Zolla a Edy Stricker, da Vittorio Tallia ad Augusto Prati, fino a quella odierna di Corrado Macciò.

Fidata e fondamentale pedina del Consorzio, ha vissuto tutte le epoche dello sci, ha profuso impegno, serietà, passione e dedizione per un ventennio, dando continuità al lavoro del Pool, ai rapporti con la Fisi e con le aziende.
Punto fermo per tutti, Umberto è sempre stato considerato una sorta di “istituzione” del Consorzio e non è senza commozione da ambe le parti che è stato annunciato il suo congedo dalla scena lavorativa attiva.

“È ora di fumare la pipa in santa pace tra le colline del Monferrato – dice Umberto lasciando il testimone a Carlo – sono sicuro che le nuove leve faranno un ottimo lavoro da qui in avanti.”.

Ma per una figura che esce di scena, ce n’è un’altra che si avvicenda… e si tratta di Carlo Boroli.

Imprenditore e manager d’azienda, Carlo ha maturato esperienze nei settori industriali e commerciali, prima di entrare nel mondo dello sport nel 2008, acquistando e rilanciando il marchio italiano Briko, leader nella produzione di caschi e occhiali per lo sci ed il ciclismo.

Con Briko ha sempre avuto come obiettivo la sicurezza degli atleti ed ha contribuito a varare la nuova normativa Fis 6.8, che ha innalzato la sicurezza dei caschi da sci.

Da grande appassionato e praticante di sport invernali e di ciclismo, alla guida di Briko, è stato Consigliere e rappresentante della categoria accessori in seno al Pool Sci Italia per un quadriennio, sino ad un mese fa, e ricopre attualmente la carica di Vicepresidente di Assosport, aderente a Confindustria.

Dopo la ratifica della nomina, queste sono state le parole di Carlo: “Ho accettato con grande entusiasmo e motivazione il nuovo ruolo operativo nel Pool Sci Italia perché credo che in questo momento così delicato sia ancor più necessario essere al servizio delle aziende che fanno parte del Pool e vicini alla FISI con i suoi atleti, per creare le migliori condizioni di successo internazionali negli anni a venire, senza dimenticarsi l’importanza del lavoro svolto alla base nei Comitati Regionali.

Tutti i membri del Consiglio, lo staff e le aziende del Pool Sci Italia ringraziano di cuore Umberto per il lavoro svolto in tutti questi anni di fedele collaborazione e rivolgono a lui un pensiero affettuoso ed un attestato di grande stima – commenta il Presidente Corrado Macciò – A Carlo un grosso in bocca al lupo per il compito che lo attende.”.

Sperando che il prossimo inverno ci riservi belle sorprese ed una vera rinascita di tutto il nostro settore!
Comunicato Pool Sci italia -. Matilde Gava Sci Italia Umberto Pool Sci Italia Umberto Pool Sci Italia Umberto

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.