Loris Bonelli
Attrezzatura

Sci: 15 Race Carve Pro a confronto

Vi proponiamo 15 sci Race Carve Pro a confronto, testati dal nostro foltissimo gruppo di collaudatori (in fondo all’articolo, la lista).
Che sci sono i Race Carve Pro? A livello costruttivo siamo di fronte a sci destinati a sciatori e sciatrici esperti e ben preparati fisicamente. Si differenziano dai GS e SL per le le geometrie, studiate per renderli molto più polivalenti. Per questo, sembrano pensati apposta per i professionisti della neve, ottimi sciatori che potranno divertirsi in ogni tipo di arco con ai piedi sci dal raggio che varia dai 15 ai 18 metri. (Nella foto, Loris Bonelli)


ATOMIC REDSTER X9 RS


La nuova piastra in titanio corre dalla punta alla coda dell’asta ed esalta ancora di più le già note doti di questo modello dalla struttura potente e dalle geometrie capaci di regalare grande versatilità negli archi di curva. La sua specialità si confermano in ogni caso i medio-ampi, dove a parere di Alessi sembra «telecomandato». Sempre Alessi nota che «seppur sulla bilancia il suo peso si faccia sentire, in pista risulta leggero e facile da portare». Per Verdecchia è uno sci «veramente bello e intuitivo, performante, aggressivo e reattivo al punto giusto, aderente al terreno lungo tutto lo sviluppo della curva». Nella misura testata (175 cm) Pini lo consiglia «ai selezionandi che potranno trovare un utile alleato verso il proprio obiettivo», De Crignis più semplicemente «a chi vuole divertirsi e perfezionare la propria tecnica».

IDENTIKIT
Struttura: Full Sidewall Anima: Ultra Power Woodcore, Ultra Titanium Powered Antivibrante: Servotec Lamine: acciaio Particolarità: Multiradius Attacco abbinato: X16 VAR Scarpone coordinato: Redster CS 130 Misure: 175, 181 cm Sciancratura: 115/65,5/100,5 mm (181 cm) Raggio: 16,2 mt (181 cm) Prezzo: NC. – Link Atomic


BLIZZARD FIREBIRD HRC


Questa novità sfrutta la costruzione del modello WRT proponendo però piastra-attacco e geometrie molto diverse, pensate per renderlo versatile, non per niente la sigla HRC sta per Hybrid Race Carve… «È molto facile nel cambio e nell’inserimento in curva, ma per me il suo punto di forza è la pastosità nelle risposte che trasmette grazie all’ottimo equilibrio tra spatola e coda» nota Bonelli. Dopo averne esaltato la leggerezza, Alessi scrive che «soprattutto a velocità medio/basse, permette cambi di direzione precisi e repentini. Quando si spinge di più, su nevi molto dure (condizioni in cui è stato provato, ndr), la risposta è meno aggressiva, ma comunque sempre pronta». Franceschi lo consiglia a chi «vuole sciare tutto il giorno in campo libero senza avere alcun tipo di stress».

IDENTIKIT
Struttura: Sandwich Compound Sidewall (Titanal) Anima: Costruzione racing Particolarità: Tecnologie Carbon Armor e Carbon Spine Attacco abbinato: Marker XCELL 12 Demo Misure: 158, 166, 174, 182 cm Sciancratura: 126/76/107 mm (182 cm) Raggio: 13, 14.5, 15, 17 mt Prezzo: 960 Euro (sci e attacco). Link Blizzard


DUEL G FORCE


Nessuna sorpresa, ancora una volta. Già il nome è azzeccatissimo, perché una discesa con questo sci ai piedi potrebbe essere riassunta con una parola: accelerazione. L’unico problema, come nota giustamente Caruso, «è che bisogna essere in grado di gestirla!». In ogni caso… «Trasmette molta sicurezza e sembra scendere su due binari» scrive Fabio De Crignis, mentre Di Santo è rimasto impressionato «dalla stabilità non appena lo si mette di taglio e dal feeling che riesce a creare con chi lo guida: lo sci capisce dove vuoi andare e tu intuisci dove ti sta portando lo sci. È fantastico anche nella fase di cambio, dove rimane piantato al terreno». Per Gennari «l’entrata in curva è facile, della massima pendenza in poi ha un’accelerazione bestiale! Se uniamo il tutto al suo raggio 17 metri ne esce un prodotto molto emozionante.

IDENTIKIT
Struttura: sandwich con titanal e fibra di vetro Anima: legno Particolarità: fianchi dritti.Spatola ammorbidita per un migliore ingresso in curva (Double Traction) Soletta: Nano sole ad alta densità molecolare Misure: 173, 179 cm Sciancratura: 114/68/96 mm (173 cm), 114/69/99 mm (179 cm) Raggio: 17 mt (173 cm), 18 mt (179 cm) Prezzo: NC Link Duel


DYNASTAR SPEED MASTER  GS KONECT


«Appena senti il clack della talloniera capisci di che pasta è fatto: quella di uno sci che ama essere guidato da chi cerca stabilità e precisione. A stupire sono la semplicità con cui lui ti conduce in curva e la sicurezza che dà anche a velocità sostenute». Così Di Santo ci introduce a questo modello che, ancora una volta, ha riscosso reazioni molto positive. Come quella di Verdecchia: «Piastra e attacco non race lo rendono veramente facile in ingresso curva, ma nulla tolgono alla sua stabilità. La sua risposta elastica molto graduale dà continuità alla sciata. Reattivo al punto giusto, è da godere in ogni arco di curva». Per Bonelli «non delude mai, si lascia mettere dove si vuole e si lascia correggere con facilità». Alessi lo consiglia «a sciatori eleganti che non fanno della forza bruta il loro credo».

IDENTIKIT
Struttura: WC Rectangular Sandwich fibro/metal Anima: Wood core/Titanal Tecnologia: WC Cascade/Full Sidewall Interfaccia: Konect Particolarità: Speed Master GS Konect è la versione depotenziata dell’ormai famoso Speed Master Misure: 170, 175, 180, 185 cm Sciancratura: 116/70/98 mm (175 cm) Raggio: > 18 m (175 cm) Prezzo: 1139,99 Euro (sci e attacco SPX 12). Link Dynastar


ELAN GSX FUSION X


La nuova piastra Fusion X rende questo modello ancora più maneggevole e amichevole. «Inserirlo in traiettoria è un gioco da ragazzi e nella misura testata (170 cm, ndr) si percepisce molto la tecnologia Arrow che rende tutto molto facile: sembra averlo usato da sempre» assicura Caruso, con Di Santo a notare che «sa dare il meglio di sé, risultando stabile e sicuro, in una conduzione soft a velocità moderata». «È uno sci versatile e duttile che centra bene il livello 6» commenta da parte sua Barulli, aggiungendo che «il cambio degli accessori (piastra e attacco) lo rende molto più sciabile». Obiettivo raggiunto dunque per offrire agli sciatori esperti un attrezzo che permette di sciare a lungo senza stancarsi «con belle variazioni di archi, di preferenza quelli a medio raggio» (Caruso).

IDENTIKIT
Struttura: New Arrow Technology; RST Sidewall Anima: Response frame woodcore; Dual Ti Lamine: in acciaio Particolarità: tecnologia Arrow. Attacco integrato Fusion X Soletta: graphite Nanotech running base Attacco abbinato: EMX 12.0 GW Fusion X Misure: 170, 175, 180 cm Sciancratura: 110/68/94 mm (170 cm) Raggio: 17.4, 19, 21.2 mt Prezzo: 889 Euro (sci e attacco). Link Elan


FISCHER RC4 THE CURV BOOSTER


Lo sci multiraggio di Fischer (cambia a seconda delle misure, al test 178 cm x 18 metri) si presenta con nuovo look e nelle prime curve ha faticato a entrare in sintonia con chi gli stava sopra. «Per essere sfruttato al meglio va prima conosciuto» sostiene Bonelli e Verdecchia conferma: «Subito l’ho sentito un po’ strano e pensavo fosse per la preparazione, invece tutto dipende dalla sua geometria, in particolare la larghezza sotto il piede. Una volta capito come usarlo diventa molto stabile e dà sicurezza, grazie a una risposta elastica docile. Davvero ottimo il collegamento tra una curva e l’altra». A Cerutti è piaciuto soprattutto su neve compatta, dove «ha mostrato un carattere energico e convinto lungo tutta la fase della curva, con ottimi cambi di direzione soprattutto nell’arco medio».

IDENTIKIT
Struttura: Sandwich Sidewall Construction, Air Carbon Ti 0.8, Concave Sidewall, Diagotex Anima: legno Attacco abbinato: RC4 Z 13 Freeflex Brake 85 Scarpone coordinato: RC4 The Curv 130 Misure: 164, 171, 178, 185 cm Sciancratura: 120/74/104 mm Raggio: 18 mt (178 cm) Prezzo: 1.099 Euro (sci e attacco). Link Fischer


HEAD WORLDCUP REBELS I.RACE PRO

Proposto con un nuovo look, si conferma sci dal carattere forte dotato di buona polivalenza, anche se «l’arco in cui trasmette più continuità è decisamente quello medio», come ha scritto Bonelli. La struttura in legno e graphene è rinforzata dal sistema piastra-attacco di derivazione gara, ciò che assicura ottima stabilità e «dà sicurezza in fase di cambio» come ha scritto ancora Bonelli. «Divertentissimo su neve dura, perdona poco gli errori su neve compatta o morbida» sottolinea Franceschi, mentre quasi tutti i collaudatori hanno notato che la spatola larga non aiuta all’ingresso curva. Ma poi… per Cerutti «una volta presa confidenza può diventare il tuo miglior amico», mentre Pini lo consiglia «a chi ama carvare e fare grandi pieghe, perché quando ci si abitua e ci si adatta alla sua sciancratura piace molto».

IDENTIKIT
Struttura: Graphene WC Sandwich Cap Anima: legno Antivibrante: Intelligence Lamine: Razor Edge Super Finish Part.: KERS, Graphene, Rebel Camber, Piastra WCR 14 Soletta: UHM C Attacco: Freeflex EVO 16 Scarpone coordinato: Raptor 140 RS Misure: 160, 165, 170, 175, 180 cm Sciancratura: 122/68/102 mm (170 cm) Raggio: 14,4 mt (170 cm) Prezzo: 1.000 Euro (sci e attacco). Link Head


K2 SUPER CHARGER MXCELL 12 TCX


Nuova serigrafia anche per il Supergcargher che quest’anno ad inizio test a causa di una una preparazione non perfetta ha fatto penare un po’ i testatori. Dopo aver sistemato, grazie agli uomini dell’Associazione Skiman, il problema ecco che lo sci si è dimostrato versatile, con un comportamento molto più amichevole. Ed in effetti il Supercharger è un attrezzo molto versatile, soprattutto per quanto riguarda l’esecuzione di curve medio/ampie. Un po’ meno a suo agio negli archi più corti. Non ama la velocità ma neppure una guida poco precisa. Infatti preferisce una sciata decisa, un’andatura cadenzata ma ritmi non molto intensi. Grazie alla deformazione omogenea risulta facile da condurre in pista soprattutto con neve morbida.

IDENTIKIT
Struttura: Metal Laminate Anima: in legno Aspen/Paulownia Tecnologie: Full Rox, Carbon Grid. Speed Rocker Attacco abbinato: Marker MXcell 12 TCX Misure: 161, 168, 175, 182 cm Sciancratura: 126/76/105 mm Raggio: 17 mt (175 cm) Prezzo: 749,95 Euro (sci e attacco). LINK K2 Skis


NORDICA DOBERMANN GSM RB PISTON


Scorrendo i commenti sulle schede, di questo GSM saltano subito all’occhio le doti di grande trasformista: «A seconda di come lo si tratta riesce a essere morbido o rigido, basta chiedergli cosa diventare» assicura Cerutti, mentre De Crignis ammette che per lui «il divertimento è cominciato alla seconda curva, dopo che alla prima sembrava non girare, forse perché la piastra Piston Wc dà una stabilità pazzesca». Anche a Bonelli è stato colpito da questa stabilità, ma non solo: «Mi è piaciuto molto il suo inserimento progressivo in curva, credo che la spatola sia il suo punto di forza: ha una precisione immediata e millimetrica che mette in fiducia». Non per niente Pini chiude così il suo commento: «È uno sci che consiglierei a un allievo o un cliente di livello 6/7».

IDENTIKIT
Sistema: Piston Plate Struttura: Energy 2 TI Anima: legno Attacco abbinato: Race Xcell 14 FDT Scarpone coordinato: Dobermann GP 140 Misure: 170, 175, 180, 185 cm Sciancratura: 114/69/97 mm Raggio: 17,5, 18,5, 19,5, 20,5 mt Prezzo: 1.150 Euro (sci e attacco). Link Nordica


ROSSIGNOL HERO ELITE LT TI R22

Dotato del nuovo attacco Rocketrace, l’LT conferma quanto di buono si sa di lui, da anni. È davvero un ottimo compagno per trascorrere lunghe giornate in pista e, come hanno scritto diversi tester, «divertirsi molto senza per forza sentirsi uno straccio il giorno dopo in ufficio». Facilità e versatilità sono due fra le sue doti più evidenti, la terza è un insieme di qualità che potrebbero definirsi in una parola: comfort. Per Cerutti, «stabilità e precisione lo rendono comodo e sicuro in ingresso curva ad ogni velocità e in ogni tipo di arco». «Anche se non regala spinte esagerate, sopporta ogni tipo di carico senza mai andare in crisi» nota Alessi, mentre Pini lo considera «un ottimo compromesso per chi vuole sciare in relax ma al contempo divertirsi facendo anche qualche curva più sportiva».

IDENTIKIT
Struttura: Minicap Sandwich, Rectangular sidewall, fibro/metal Anima: Ash Wood core/Titanal Tecnologia: Line Control Technology/Overside sidecut/On Trail Rocker Sistema di interfaccia/Attacco: R22 / Look SPX120 Rockerace Misure: 167, 172, 177, 182 cm Sciancratura: 119/71/101 mm Raggio: 18 mt (177 cm) Prezzo: 1219,98 Euro (sci e attacco SPX 12). Link Salomon


SALOMON S/RACE PRO GS 175

«È lo sci dei sogni»; «lo usi per la prima volta e sembra di sciarci da anni»; «ha un’incantevole personalità» sono solo alcune delle frasi (di Davide De Crignis, Alessi e Cerutti) colte a caldo dopo il test di questo modello confermato con solo una leggera modifica al look in coda. Che dire? Bello, bellissimo, ha tutto quello che serve per far godere una giornata in pista «a chi ama sciare bene con la neve appena fresata e vuole sentire i piedi ben appoggiati al terreno» scrive Pini, aggiungendo poi che «la punta entra veramente bene in curva e aiuta a mantenere la centralità grazie a una struttura reattiva il giusto». Alessi ha apprezzato «la precisione in ogni fase della curva e la bella spinta che non fa scherzi», De Crignis «la sicurezza che dà fin dalla prima curva e la perfezione in ogni arco e su ogni neve». Dici poco?

IDENTIKIT
Struttura: Full Sandwich, Sidewall, Edge Amplifie.r Anima: Full Wood S Core. Lamine: Race Edge Finishing Particolarità: Edge Amplifier, Race Plate P80, Double Ti Laminate. Soletta: Race Base. Attacco abbinato: X Binding Scarpone coordinato: S/RACE 140 Misure: 175 cm. Sciancratura: 115/65/98 mm Raggio: 15 mt Prezzo: 1.150 Euro (sci e attacco). Link Salomon


STÖCKLI LASER WRT ST


Caruso lo ha definito, nel senso buono, «una bomba», altri sono stati meno espliciti, ma il concetto è chiaro: questo WRT è uno sci eccezionale, adatto a un’ampia gamma di sciatori bravi o bravissimi ma non solo, perché piace anche a chi ha voglia di muoversi sulle piste con più calma e meno velocità. Ecco ancora Caruso: «La prima impressione è di avere ai piedi uno sci da slalom allungato (proprio questo è stato l’obiettivo di chi lo ha sviluppato! Ndr): l’inizio curva è facile, immediato, lo si sente scorrere sotto i piedi veloce e con molta precisione. Poi, la risposta elastica è impressionante e quindi, prendendo velocità, vietato arretrare!». Di Santo completa il concetto: «Vero, negli archi ampi bisogna saperlo controllare, nei medi però esprime al massimo il suo valore e diventa una macchina da guerra!».

IDENTIKIT
Struttura SST (Sandwich Sidewall Technology) Anima: legno Lamine: acciaio Particolarità: FEC (Full Edge Contact) che mantiene aderenza anche quando lo sci è in curva Soletta: grafite da gara Attacco abbinato: Salomon WRT12 + piastra R Speed Misure: 162, 172 cm Sciancratura: 118/66/100 mm Raggio: 13, 14,8 mt Prezzo: da 1.480 Euro (sci e attacco). Link Stöckli


TUA SKI UNO RC PRO


R ispetto al modello precedente, più corto di sette centimetri, risulta un po’ più impegnativo nell’inizio curva, ma in ogni caso per Gennari è uno sci «divertente e pastoso». La buona struttura lo rende molto stabile e particolarmente adatto a sciatori decisi e grintosi. Franceschi lo definisce in ogni caso «agile», mentre Caruso ne sottolinea «le doti di precisione che danno sicurezza alla sciata, soprattutto in archi medi, mettendoci un po’ di potenza». Inoltre, sempre per Caruso, questo Uno «permette ottime inclinazioni con cambi di ritmo veloci: l’ho sentito sempre incollato al terreno, ma non ama le carezze!». Di Santo lo ha trovato «versatile in tutti gli archi di curva e ottimo su neve facile invernale e terreno compatto».

IDENTIKIT
Struttura: Sandwich Anima: Frassino e Tulipier. Antivibrante: Doppio Titanal 0.6, Fibra di Vetro triassiale Lamine: World Cup Solid Edge Particolarità: Personalizzazione grafica. Soletta: PTEX 5000 Attacco opzionale: Vist VM412 Piastra opzionale: Vist SpeedLock PRO SuperLight. Misura: 155, 167, 174 cm Sciancratura: 118/69/103 mm Raggio: 11, 13, 17 mt Prezzo: 799 Euro (solo sci), 1.119 Euro (con piastre e attacchi). Link Tua


VÖLKL RACETIGER GS DEACON 74 PRO


Si capisce in un attimo che questo sci – testato con piastra Piston da gara – fa della stabilità il suo punto di forza e richiede qualche curva per essere sfruttato al meglio. La struttura è la stessa dei modelli da GS e SL, la maggiore larghezza al centro per Davide De Crignis «non aiuta in fase di cambio, ma nell’arco ampio c’è da divertirsi!». Proprio così, è netta la predilezione per curve ampie, come ha notato anche Franceschi: «Rende al meglio se lanciato ad alta velocità in ampio raggio. Perdona poco errori e défaillance tecniche, è sci per sciatori pesanti ed aggressivi». Come Verdecchia: «Mi è piaciuto, aumentando gli archi, la velocità e soprattutto le pieghe dà molta fiducia e sicurezza e soprattutto una bella tenuta laterale». Pini lo consiglia «a chi sa apprezzare i movimenti antero-posteriori».

IDENTIKIT
Struttura: power construction, powered by Titanium. Anima: Speedwall multi layer woodcore. Antivibrante: UVO 3D Lamine: acciaio. Particolarità: grazie all’avanzato sistema UVO, si riesce ad alleggerire la struttura, mantenendo stabilità e precisione Soletta: PTEX 4504 Attacco abbinato: R Motion2 GW. Scarpone coordinato: Dalbello DRS 130 Misure: 170, 175, 180, 185 cm Sciancratura: 114/69/97 mm Raggio: 18.3 mt (175 cm) Prezzo: 1.079 Euro (con attacco). Link Völkl


Guarda anche 10 scraponi da gara a confronto


I NOSTRI TESTATORI

Maurilio Alessi – Andrea Barulli – Loris Bonelli– Andrea Caruso – Enrico Cerutti – Davide De Crignis – Fabio De Crignis – Marco De Martin –Daniele Di Santo– Giuliano Franceschi – Federico Gattiglio – Francesco Gennari –Gianluca Grigoletto – Alberto Lanterme – Simone Mallen –Alain Pini – Luigi Tacchini –Marco Verdecchia  

sci race carve confronto

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.