Eventi

A Skipass di Modena tanta Fisi, Turismo, attrezzatura, Sciare…

A Skipass di Modena tanta Fisi, Turismo, attrezzatura, Sciare….
Ottobre si avvicina e allora è tempo di parlare di Skipass Modena, la rassegna dedicata alla montagna, alla neve, agli sport invernali, in programma dal 29 ottobre al 1° novembre, naturalmente presso il polo di Modena Fiere.

Lo staff impegnato per l’organizzazione scalpita. Vuole scrollarsi di dosso la delusione del 2020, quando, a pochissimi giorni dall’apertura, con tanti stand già montati, arrivò quel dannatissimo stop.

Dodici mesi dopo la situazione è ben diversa. Tante fiere hanno riaperto e testato la sicurezza sia nell’esposizione che negli eventi. Un protocollo che ha funzionato e che dunque sarà adottato nei caratteri generali anche da Skipass.

Il programma è in via di definizione, ma esistono già alcune certezze. La presenza della Fisi, ad esempio con la sua valanga “azzurra” di momenti dedicati a premiazioni, presentazioni, meeting tecnici. Quindi con la presenza di allenatori, preparatori e soprattutto atleti. Non tutti, ma tanti in rappresentanza di ogni disciplina. Il clou si raggiungerà con il premio “Atleta dell’anno FISI 2021”.
Non mancherà poi “Cortina2026”, e, per la gioia di tanti appassionati, anche tutte le aziende del Pool Sci Italia, che andrà, così a colmare un sevizio ultimamente offerto da pochi marchi.

Quindi il turismo.  Località e regioni saranno presenti per raccontarsi e per portare in fiera pacchetti e offerte dedicate ai visitatori. Ritorna, ad esempio, la Lombardia dopo diverse stagioni di assenza.

Si ha proprio la sensazione che tutti i settori  abbiano deciso di compattarsi per un rilancio forte dell’industria bianca, pur rimanendo in attesa sempre delle disposizioni. Che gli impianti aprano è fuori discussione. Ciò che invece rimane sul piatto, è come usare e controllare il green pass, dando ormai per scontato che sarà obbligatorio, come accade ormai per qualsiasi attività.

In verità, dagli “studiosi” dei regolamenti arriverebbero considerazioni un po’ bislacche. Ovvero, la proposta è che sugli impianti vengano introdotto il sistema di c0ntrollo che c’è ora per entrare in uno stadio. Ovviamente per gli impiantisti tale strada non sarebbe percorribile per centinaia di motivi, piuttosto logici. L’alternativa (proposta a Roma) sarebbe quella dei  controlli, per così dire, random.

È entrata in piena attività anche l’agenzia di marketing Joydis che ha in serbo una super iniziativa attualmente allo studio di fattibilità. Tra non  molto lo scopriremo. Ovviamente ci sarà anche la complicità di Sciare che come sempre, gestisce l’area del Media Village per presentazioni e conferenze stampa. A Skipass di Modena, A Skipass di Modena

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.