Eventi

È già tempo di pensare alla Südtirol Gardenissima. L’appuntamento è dal 22 al 24 marzo

È già tempo di pensare alla Südtirol Gardenissima. L’appuntamento è dal 22 al 24 marzo. Più di una gara, una vera manifestazione che conclude la stagione sciistica tra la gara sportiva, i concerti sulle piste, gli ski test e tanto divertimento. Torna Südtirol Gardenissima, lo slalom gigante più lungo del mondo, immerso nelle suggestive Dolomiti della Val Gardena, uno straordinario evento sciistico che offre un tracciato spettacolare di 6 chilometri: un’esperienza irresistibile per gli appassionati dello sci.

La 26ª edizione della Südtirol Gardenissima si terrà il 23 marzo 2024,

promettendo grandi emozioni sia ai professionisti sia agli appassionati perché, ancora una volta, sulla pista del Seceda – Col Raiser, ci sarà l’opportunità di mettersi alla prova sfidando atleti di Coppa del Mondo e le ex star.

Südtirol Gardenissima Weekend non è però solo una gara ma anche una manifestazione che celebra lo sci, a conclusione della stagione invernale. Infatti, oltre alla gara per adulti e a quella per bambini (Kids Race, in programma il giorno seguente, domenica 24 marzo), durate il fine settimana si potranno provare i materiali della prossima stagione (Ski test) e divertirsi con l’After race party o con i concerti di musica dal vivo sulle piste da sci (Rock the Dolomites).

Südtirol Gardenissima

La gara si svolgerà sul consueto tracciato lungo circa 6 km che dal Monte Seceda porta fino alla stazione a valle del Col Raiser, percorrendo un dislivello di 1.033 metri.

Gli atleti prenderanno il via, nell’ambito delle rispettive categorie, due alla volta: nel primo chilometro si fronteggeranno in uno slalom parallelo e poi in un unico percorso di slalom gigante. I soli atleti delle squadre nazionali di sci partiranno singolarmente ogni 30 secondi.

Inizio alle ore 7:30; al traguardo tutti potranno confrontare il proprio tempo con quelli delle “star”.

Kids Race

È la versione “ridotta”, riservata ai bambini, che si svolgerà il giorno seguente, domenica 24 marzo. Dal 2016 è tradizione che, il giorno dopo lo slalom gigante per adulti, si svolga lo slalom gigante per bambini. Questa gara porta le giovani stelle dello sci a cimentarsi su una pista di 1,9 km e a superare un dislivello di 350 metri. La partenza della Südtirol Gardenissima Kids (350 partecipanti) sarà sul Seceda, mentre, l’arrivo alla stazione a valle della seggiovia Fermeda. Ogni bambino riceverà un kit di benvenuto con bellissime sorprese. Inoltre, i partecipanti adulti potranno anche sommare il loro risultato di gara con quello del proprio bambino che parteciperà alla Kids Race e ottenere il punteggio finale come nucleo familiare.

Ski Test

Tutti i partecipanti potranno provare le novità della prossima stagione su un tracciato a cronometro allestito sul Monte Seceda sulla pista “Curona”, in prossimità del tracciato della Südtirol Gardenissima. Lo SKI TEST si svolgerà sabato 23 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 15.00, e domenica 24 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 14.00. I marchi presenti allo SKI TEST saranno: Blizzard – Tecnica, Head, Atomic, Völkl, Nordica, Fischer e Salomon.

After Race Party e Rock The Dolomites

Per sabato sera è previsto anche un After Race Party, mentre, sia venerdì sia sabato sono in programma gli ultimi due concerti dell’evento Rock the Dolomites. Venerdì, 22.3 i Blackout suoneranno presso il Bar Après Ski LA STUA: ben 12 membri compongono questa band, che oltre ai classici chitarra, basso e batteria, portano sul palco anche il violino, il sax e il trombone.

Infine, Sabato 23.3, presso il Col Raiser Valley Parking, si esibiranno The Jam’son, una band che porta divertimento, intrattenimento ed energia pura. Il loro enorme repertorio comprende Rock/Pop/Reggae/Oldies/Funk/Blues/Fox e canzoni originali, sulle quali note è impossibile non ballare o cantare con loro. È già tempo di pensare a È già tempo di pensare a

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi. Il Collegio dei maestri di sci del Veneto lo ha nominato Maestro di Sci ad Honorem (ottobre ’23).

Add Comment

Click here to post a comment