Eventi

La fiera Prowinter posticipata dal 21 al 24 aprile

Anche Prowinter, la fiera di Bolzano dedicata al noleggio, cambia data e per il momento (l’incertezza è d’obbligo), è stata posticipata dal 21 al 24 aprile.

Questa la decisione presa dal Consiglio di Amministrazione di Fiera Bolzano alla luce del Dpcm del 4 marzo 2020. Quello che riguardante la diffusione del virus COVID-19. La manifestazione b2b dedicata al business degli sport invernali era originariamente fissata dal 7 al 9 aprile.

Sulla base del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo 2020 per arginare la diffusione del virus COVID-19, non sussistono più i requisiti giuridici per l’organizzazione della fiera Prowinter nelle date previste.

Il Consiglio di Amministrazione di Fiera Bolzano SpA ha preso tale decisione, attraverso una riunione d’emergenza.

La nuova data è naturalmente soggetta allo sviluppo della situazione nazionale e alla presenza delle condizioni legali e mediche per lo svolgimento di simili manifestazioni.

La Fiera Bolzano è in costante contatto con le autorità competenti, in modo da poter adottare sin da ora le precauzioni e i provvedimenti necessari.

«La salute e la sicurezza degli espositori e dei visitatori è e rimane la nostra priorità assoluta» sottolinea Armin Hilpold, Presidente del Consiglio

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.