Eventi

LagazuoiWinning Ideas Mountain Awards, terza edizione

LagazuoiWinning Ideas Mountain Awards, terza edizione
AAA Cercasi soluzioni ingegnose, piccole e grandi rivoluzioni digitali, materiali innovativi per lo sport in quota, proposte gastronomiche rispettose dell’ambiente, esperienze che ruotano intorno a un concetto di turismo differente, fatto di autenticità e amore per il territorio. È questa la visione che sorregge i LagazuoiWinning Ideas Mountain Awards, terza edizione del Premio organizzato da Lagazuoi EXPO Dolomiti.

Il polo espositivo – tra i più alti al mondo, a quota 2.732 metri – nel cuore delle vette Patrimonio Unesco, esplora il potenziale creativo e culturale delle terre alte, fonti di ispirazione per stili di vita differenti. Tutto questo per innestare un cambiamento di paradigma, trasformare l’immaginario legato alla montagna e aprire la strada a un diverso e migliore rapporto tra l’uomo e la natura.

I candidati ideali sono startup, aziende, enti, associazioni che valorizzano la montagna come luogo naturalmente votato all’innovazione, in ottica sostenibile.

Come nell’edizione precedente, sono state individuate quattro categorie tematiche: attrezzatura e abbigliamento di montagna; turismo sostenibile di montagna; innovazione digitale & app di montagna; produzioni enogastronomiche di montagna.

Lagazuoi EXPO Dolomiti crede fortemente in questo progetto, e nel 2022 si prepara ad espandere il format, trasformando la mostra conclusiva in una vera e propria esposizione permanente, che ogni anno sarà allestita ex novo.

Tra le novità, anche la differente composizione delle giurie tematiche e l’ingresso di tre partner selezionati che, condividendo i valori alla base del concorso, hanno scelto di supportare e diffondere il bando, raggiungendo un pubblico più ampio.

Come partecipare

Come nell’edizione 2021, il concorso è aperto alle autocandidature: ingegneri, artisti, agricoltori, designer, aziende, realtà grandi e piccole sono invitati a fare conoscere a un pubblico più ampio le buone idee e le buone pratiche che cambieranno il mondo della montagna. Le candidature dovranno pervenire entro e non oltre le ore 24 del 12 febbraio 2022.  I nomi dei vincitori saranno diffusi entro il 15 marzo 2022.

Per autocandidarsi occorre presentare il proprio progetto unicamente online, registrandosi e compilando l’apposito form sul sito ufficiale del concorso www.lagazuoiwima.org.

Parallelamente sarà attivo un comitato di selezione, composto da esperti di alto profilo: giornalisti, referenti di enti ed associazioni, ricercatori, imprenditori contribuiranno alla selezione individuando e proponendo i progetti più interessanti del panorama nazionale.

La mostra

II Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards saranno inaugurati con una preview ad aprile, l’ultimo weekend di apertura invernale dell’impianto Lagazuoi. Tutti i candidati saranno invitati all’opening.

I progetti dedicati al potenziale innovativo della montagna saranno ospitati in un contesto unico, la stazione di arrivo della funivia – comodamente raggiungibile in pochi minuti – con vista sul Lagazuoi, circondata da una successione di cime e pinnacoli di roccia che abbracciano l’orizzonte. Successivamente l’esposizione sarà visitabile a partire da giugno, fino al marzo 2023, quando verrà preparato il nuovo allestimento con i vincitori dell’edizione successiva.

Tutte le novità dell’edizione 2022

Ad individuare i vincitori e assegnare i premi all’interno di ogni categoria saranno quattro giurie, una per ambito, composte da tre esperti scelti tra giornalisti, imprenditori, rappresentanti di istituzioni e da almeno un docente. Tutti sono legati al mondo della montagna.

La Giuria
I Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards sono sostenuti da tre partner, che entrano a fare parte del progetto con un ruolo fondamentale, aiutando a raccontare il progetto e veicolare il bando, supportandone la comunicazione e la divulgazione per raggiungere un bacino più ampio di startup e realtà.

I Partner
Si tratta di Montebelluna Sport System, il distretto del trevigiano che riunisce pmi e grandi gruppi specializzati nella produzione di calzature sportive, creando un “ecosistema” economico unico al mondo, Legambiente, l’associazione ambientalista più diffusa in Italia, che lotta da più di 40 anni contro la crisi climatica, l’inquinamento e le ecomafie, e InnoVup, associazione che promuove lo sviluppo delle imprese innovative aggregando vari soggetti come startup, pmi, parchi scientifici e tecnologici, incubatori, investitori.

I Vincitori
Per ogni categoria la giuria assegnerà la targa di vincitori a due progetti: un vincitore assoluto e una menzione speciale, dedicata alle startup più innovative.

Il Premio
I quattro vincitori e le quattro menzioni speciali saranno protagonisti di una mostra al Lagazuoi EXPO Dolomiti, che a partire da questa edizione diventerà un’esposizione permanente che affiancherà le mostre temporanee organizzate durante l’anno. Ai Lagazuoi Winning Ideas Mountain Awards sarà dedicata una sala del polo espositivo.

Le quattro categorie in gara

 -Attrezzatura e abbigliamento di montagna: Le migliori proposte di abbigliamento tecnico e attrezzature adatte a quote e condizioni climatiche particolari.
Comitato di selezione: Marco di Marco (direttore di Sciare), Pietro Fedon(Vicepresidente Giovani imprenditori di Confindustria Veneto), Andrea Parisotto (presidente Fondazione Museo dello Scarpone).

Giuria
: Andrea Bianchi (giornalista di Mountain Blog), Maria Lorraine Berton (presidente di Confindustria Belluno Dolomiti) e Antonello Marega (architetto e docente IUAV nel corso di Design di prodotto e strategia d’impresa).

Turismo di montagna innovativo e sostenibile. Economia, ambiente, cultura: nuovi valori che qualificano i territori di montagna. Forme di turismo che soddisfano i bisogni dei viaggiatori e dei luoghi ospitanti e allo stesso tempo proteggono e migliorano le opportunità per il futuro.

Comitato di selezione:
Mario Tonina (presidente Fondazione Dolomiti Unesco), Paola Manfredi, (giornalista di Vanity Fair), Susanna Sieff, (Sustainability Manager Advisor).
Giuria: Andrea Macchiavelli (docente all’Università di Bergamo in Marketing ed Economia e gestione imprese turistiche), Vanda Bonardo(presidente Italia di CiPRA – Commissione Internazionale per la protezione delle Alpi), Giovanni Moro (Caporedattore di Dove).

-Innovazione digitale & App: idee per rinnovare l’esperienza della montagna. Dallo sport al turismo, il mondo della montagna si sviluppa attraverso l’innovazione e le tecnologie digitali.

Comitato di selezione: Gabriele Ferrieri (presidente ANGI, Associazione nazionale giovani innovatori), Cristina Angelillo (presidente InnovUp), Bruno Ruffilli (Innovation Editor de La Stampa).
Giuria: Alessia Cruciani (giornalista di Corriere Innovazione), Iacopo Pertile (fondatore di AzzurroDigitale e licensee di TEDxCortina), Claudio Lucchese (Ca Foscari Venezia, coordinatore corso di Hospitality Innovation and E-Tourism).

 
-Produzioni enogastronomiche innovative e sostenibiliIl mondo del food è al centro di una rivoluzione che coinvolge la produzione alimentare, le abitudini di consumo, la lotta agli sprechi. Tutti ambiti in cui si può fare la differenza.

Comitato di selezione: Anna Maria Pellegrino (presidente Associazione italiana di Food Blogger), Simona Rossotti (MEG, Mercato enogastronomico), Claudio Sacco (blogger e viaggiatore gourmet).
Giuria: Cristina Mora (docente Università di Parma, corso di laurea in Food System), Massimiliano Tonelli (giornalista esperto di food, direttore editoriale Artribune), Giorgio Colli (vicepresidente Associazione stampa agroalimentare). LagazuoiWinning Ideas Mountain Awards LagazuoiWinning Ideas Mountain Awards

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.