Eventi

“Ski In the future”, al Tonale dal 10 al 14 aprile, la festa delle Alpi Centrali per 600 pulcini!

“Ski In the future”, al Tonale dal 10 al 14 aprile, la festa delle Alpi Centrali per 600 pulcini!
Un grande evento dedicato alla Categoria Pulcini, ideato e organizzato dal Comitato Alpi Centrali a Ponte di Legno‐Tonale in aprile. Un format innovativo, lontano dal cronometro, che ha il puro scopo di creare entusiasmo, divertimento e tanta, tanta, tanta voglia di neve e di sci!

Questa èp la sintesi di un evento che non ha precedenti, voluto con grande forza dal sodalizio lombardo per creare nuovi stimoli ed entusiasmo per i più piccoli. Ma diversamente dal solito qui non si parlerà di agonismo, cronometro, prestazioni, pali…

Skiing into the Future è innovativo proprio perché è totalmente diverso dai soliti cluster. Il Comitato Alpi Centrali vuole, infatti, creare un momento in cui il cronometro viene messo da parte per puntare i fari su altri elementi altresì importanti: gioco, destrezza, fantasia…

Uno degli obiettivi è quello di dimostrare che i più piccoli possono divertirsi sulla neve anche senza lo scandire del tempo! L’elemento aria sulla faccia, spruzzi di neve sul viso e concetto di velocità non mancheranno, così come gli stimoli a dare tutti se stessi.

Lo Speed Contest, format ideato da tempo da Pietro Vitalini, è ad esempio l’evento perfetto per avvicinare i Pulcini al concetto di velocità. E la tecnica? Non viene mai considerata se non all’interno di un tracciato. Bene, allora vediamo come sanno sciare i nostri super campioncini con la valutazione degli allenatori del Comitato e di Istruttori Nazionali con la Bonus race!

L’organizzazione ha previsto la presenza di circa 600 pulcini, 300 baby e 300 cuccioli suddivisi in 4 giornate.

Tanti i partner che hanno voluto sostenere l’evento, ma c’è spazio per tanti altri. Per ora hanno aderito all’evento Acqua Dolomia, Loacker, Gabel, Liski, Uvex, Level e Vitalini, ma c’è spazio per tanti altri (Per chi fosse interessato a diventare partner: Tel: 335.6830054). È da poco anche arrivata la conferma che sarà presente il Pool Sci Italia con tutte le aziende dello sci

È infatti interesse dell’intero sistema promuovere occasioni come queste perché è qui che nascono le radici di nuovi sciatori e appassionati di montagna. È prevista la partecipazione delle aziende dello sci che sono le prime attrici sostenitrici dei piccoli!

Al termine delle 2 giornate, per ogni categoria, verrà consegnato ad ogni bambino partecipante un gadget a ricordo della manifestazione e verrà effettuata un’estrazione con numerosi premi.

Il Comitato Alpi Centrali cercherà di coinvolgere aziende del settore proponendo loro un villaggio “sostenitori” che si posizionerà all’arrivo di una delle due piste utilizzate.

Le aziende coinvolte potranno esporre i propri prodotti ed eventualmente, nel caso fosse per loro possibile, farli testare agli atleti coinvolti nello svolgimento della manifestazione.

Il profilo ideale dei bambini cui è dedicato l’evento è colui che non è riuscito a qualificarsi alle fasi finali delle varie competizioni che caratterizzano il calendario ufficiale. Perché per costoro la stagione finisce molto prima di quelli più virtuosi ed è un bene che invece abbiano occasione per vivere assieme altre giornate di divertimento sulla neve.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment