Eventi

Skipass di Modena, lunedì 31 ottobre l’ingresso sarà gratuito

Skipass di Modena, lunedì 31 ottobre l’ingresso sarà gratuito.
Da quasi 30 anni la stagione della neve comincia con il taglio del nastro di Skipass, il salone del turismo e degli sport invernali, e anche quest’anno non farà eccezione.

Importanti novità riguardano le facilitazioni sui prezzi dei biglietti d’ingresso, decise per andare incontro ai visitatori in un momento così difficile da tanti punti di vista.

Grazie alla promozione della Regione Emilia Romagna l’ingresso alla manifestazione sarà gratuito per tutti lunedì 31 ottobre mentre gli altri giorni il prezzo del biglietto d’ingresso sarà di 10 euro, con una riduzione del 30% rispetto alle precedenti edizioni.

Acquistandolo online, inoltre, il biglietto costa 9 euro fino al giorno prima dell’apertura.

«Skipass – spiega Marco Momoli, direttore generale di ModenaFiere – è una manifestazione che storicamente vede tra i suoi visitatori tantissime famiglie e pensiamo che questo sia il modo migliore di dare un forte segnale di attenzione proprio a tutte loro, oltre che ovviamente anche ai singoli appassionati, in un momento nel quale i prezzi in generale stanno crescendo in modo importante. Vogliamo in questo modo dare un segnale importante e significativo a tutto il mondo della montagna bianca confermando Skipass come l’appuntamento di riferimento a livello nazionale».

Meet the winter lo slogan di quest’anno: perché è proprio così, Skipass è la prima occasione in cui tutti gli appassionati della montagna incontrano l’inverno.

Partner storico dell’evento, la FISI, Federazione Italiana Sport Invernali, darà il via alla stagione agonistica proprio a Modena. Presenti a Skipass gli atleti delle squadre nazionali, con tantissimi eventi e incontri dedicati a tifosi e appassionati, tra cui il Premio Atleta dell’Anno FISI e la Festa degli Azzurri.

Anche quest’anno il Pool Sci Italia, consorzio dei marchi fornitori tecnici delle squadre azzurre di sci, lancerà a Modena il Prove Libere Tour, di cui Skipass sarà la tappa zero. I brand saranno presenti nel Villaggio del Pool con le ultime novità in fatto di attrezzature per lo sci. Queste le aziende presenti: Atomic, Blizzard, Bollè, Briko, Dainese, Dalbello, Dynastar, Energiapura, Fischer, Gabel, Gipron, Head, Komperdell, Lange, Leki, Level, Look, Marker, Nordica, Rossignol, Salomon, Tecnica, Uvex, Völki.

Non mancherà l’area del turismo: tutte le più importanti località di turismo invernale, tour operator, strutture ricettive saranno presenti con la loro offerta e le loro proposte speciali per la fiera. Nell’area della regione Emilia Romagna, Radio Bruno, radio ufficiale di Skipass, assicurerà musica e intrattenimento per i visitatori della fiera.

Punto di riferimento per chi lavora nella comunicazione e nel marketing, Skipass Panorama Turismo – Osservatorio Italiano del Turismo Montano che raccoglierà dati, statistiche e informazioni sulla stagione invernale 2022-2023.

Riconfermato Skipass Matching Day (lunedì 31 ottobre), il più importante evento B2B italiano dedicato al turismo della neve, che quest’anno tornerà in presenza: una serie di incontri professionali tra i buyers e gli espositori del turismo di Skipass.

Sono attesi 40 buyers, 25 italiani e 15 internazionali: tour operator, sci club, circoli ricreativi aziendali, associazioni e federazioni sportive, sport event organizer, agenzie di team building.

Per la prima volta ci sarà uno spazio dedicato alla Libreria della Montagna, con un ampio catalogo di libri specializzati e dove saranno organizzati incontri con gli autori, e il mercatino di prodotti tipici dell’Alto-Adige. Torna, nell’area food&beverage, la Baita Forst, quest’anno con un menù tirolese ancora più ricco.

Main media partner della manifestazione sarà, come di consueto, la rivista Sciare, periodico dedicato agli sport invernali. Il direttore della rivista, Marco Di Marco, sarà anche il moderatore dell’area Media Village. Skipass di Modena lunedì  Skipass di Modena lunedì 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment