Gare

A Tarvisio domani la prima discesa di Coppa Europa maschile

A Tarvisio domani la prima discesa di Coppa Europa maschile
Domani 13 gennaio, è prevista la prima delle due discese di Coppa Europa maschile sulle nevi di Tarvisio. La pista ovviamente è la mitica Di Prampero che si è già rivelata, sia nella prova di ieri che in quella di oggi, assolutamente protagonista.

È stata, infatti, rilevata la velocità di punta nel tratto più ripido, appena dopo il muro della Cappia: 140 Km/h!

Questo particolare la dice lunga sull’elevato tasso tecnico del percorso. L’organizzazione è nelle mani esperte dell’US Camporosso, presieduto da Damiano Matiz, che già aveva curato l’impegno della Coppa continentale l’anno scorso sulle nevi di Sella Nevea.

Nella prima prova di ieri, il più veloce è stato Matteo Franzoso, che sta cercando gloria anche nella regina delle specialità, anche se finora è riuscito a prendersi maggiori soddisfazioni in superG. Oggi ha segnato l’ottavo crono a un secondo dal più veloce.

Che è risultato l’elvetico Ralph Weber, che rimane uno dei favoriti col secondo e il terzo posto ottenuti nel doppio impegno veloce di Santa Caterina a dicembre, oltre alla vittoria in superG. Il secondo Azzurro secondo le prove, è risultato Matteo Molteni anche se al traguardo non si è detto pienamente soddisfatto dei due training.

Tarvisio ha già ospitato in due occasioni la Coppa del mondo femminile. Molti qui ricordano l’emozione della prima volta, quando nel 2007 si disputarono discesa, superG e super combinata. Fu un traguardo storico per Tarvisio, che fu superato grazie a un lavoro di squadra eccezionale, firmato da Luciano Zanier, Luca Vidoni (Promotur) e Peter Gerdol oggi a capo della coppa del mondo femminile

L’organizzazione è affidata all’US Camporosso, che negli anni scorsi aveva proposto le gare di Coppa Europa a Sella Nevea.

La particolarità dell’evento è che la partenza guarda il borgo Monte Lussari uno dei più alti d’Italia, a oltre 1.700 metri.A tarvisio domani la

LA CLASSIFICA DELLA PRIMA PROVA

LA CLASSIFICA DELLA SECONDA PROVA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.