Gare

Al Bondone nel nome dela Valanga Rosa

Il 22 gennaio 2017 si festeggerà l’anniversario storico per i 50 anni dalla prima Coppa del Mondo Femminile disputata sul Monte Bondone nel 1967, che quest’anno coincide anche con i 50 anni della nascita della COPPA DEL MONDO. Sono infatti 21 le località sciistiche, che in questo mezzo secolo, hanno ospitato gare di coppa del Mondo grazie alla Federazione Italiana Sport Invernali FISI che è da sempre stata molto presente in Coppa del Mondo, basta pensare che il primo anno, correva il 1967, in Italia le tappe furono ben tre: Sestriere, Madonna di Campiglio e Monte Bondone.

Per questo cinquantesimo compleanno è stato ideato un evento storico per la montagna di Trento, ovvero una gara di sci “dritti” dove potranno partecipare sciatori appartenenti a due categorie maschile e femminile: sci di legno e sci metallo plastica non sciancrati. Apripista d’eccezione i campioni azzurri in quanto l’evento sarà il 1° RADUNO della VALANGA ROSA con il capitano Claudia Giordani, medaglia d’argento in slalom alle Olimpiadi di Innsbruck del 1976 e altre atlete azzurre, oltre ad alcuni componenti della famosa Valanga Azzurra.

Nel 1967 una delle protagoniste della Tappa del Monte Bondone fu l’azzurra della Val Gardena Giustina Demetz che sarà presente all’evento, seconda in slalom alle spalle dell’austriaca Erika Schinnegger, mentre in discesa fu decima. Al cancelletto di partenza del Monte Bondone grandi nomi internazionali fra cui Rosi Mittermaier, Annie Famose, Marielle Goitschel, Christl Haas, Gertrud Gabl, Olga Pall, l’azzurra Lotte Nogler e molte altre.

L’evento fa rivivere la storia della montagna con il 1° Trofeo Hannes Schneider Sciatori d’Epoca Monte Bondone, dedicato al grande pioniere dello sci e maestro di sci, che fondò la prima scuola sci militare alla Caserma delle Viote sul Monte Bondone.

Comitato organizzatore che ha voluto fortemente questo evento, lo storico Sci Club Monte Bondone A.s.d. che negli anni ha portato in squadra nazionale due atlete azzurre Monica Bonani e Dody Nicolussi.

L’evento diventerà tappa fissa e replicato ogni anno quale RADUNO VALANGA ROSA E VALANGA AZZURRA, ritrovo di chi ha indossato l’ambita maglia azzurra in abbinata alla gara SCIATORI D’EPOCA con Michele Battaglin, ideatore del gruppo di appassionati di sci “dritti”. Collaborazione da parte dell’Azienda di Promozione Turistica di Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi,con la direttrice Elda Verones, lo staff di Trento Funivie, l’Associazione Operatori del Monte Bondone.
PROGRAMMA SABATO 21 gennaio 2017
dalle 18.00-19.00 inizio consegna pettorali presso MAESTRI SCI AZZURRA
ore 19.00 presentazione AZZURRI presso auditorium Hotel Montana
ore 20.00 Cena SCIATORI D’EPOCA su prenotazione, posti limitati presso Chalet Lo Sciatore 345-4262152

PROGRAMMA DOMENICA 22 gennaio 2017
ore 7.15-8.30 consegna pettorali d’epoca
9.00 inizio ricognizione tracciato Sciatori d’Epoca con pali in nocciolo Pista Canalon Palon
9.45 inizio gara con APRIPISTI ATLETI AZZURRI

Al termine premiazione, pranzo, fotografie , interviste, animazione e musica Monkey animazione presso CHALETO LO SCIATORE.

Con il ritiro del pettorale potranno essere ritirati gli sci “dritti” prenotati al momento dell’iscrizione con un documento e che sono messi a disposizione gratuitamente dal Comitato Organizzatore. Gli sci e il pettorale in tessuto dovranno essere riconsegnati al termine della gara.

CONTATTI – ISCRIZIONI sciatoridepocatrentino@gmail.com
telefono 345-4262152

da ufficio stampa Valentina Comoretto

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment