Gare

Alex Hofer vince il titolo italiano in Gigante davanti a Franzoni e Tonetti

Alex Hofer vince il titolo italiano di Gigante davanti a Franzoni e Tonetti
Alex Hofer è il nuovo campione italiano di gigante. on una super manche Riccardo Tonetti, nettamente la migliore. Il 27enne delle Fiamme Gialle ha preceduto di 25/100 il compagno d’arma Giovanni Franzoni.

La medaglia di bronzo va al collo di Riccardo Tonetti che col miglior tempo nella seconda manche risale dalla nona posizione e lascia ai piedi del podio Tobias Kastlunger che aveva chiuso la prima in testa.

Un podio, dunque, tutto firmato dal gruppo sportivo Fiamme Gialle Fiamme Gialle,

ma se si prosegue con la classifica si incappa nel quarto posto di Kastlunger, anch’egli sotto gli stessi colori.

Niente da fare anche per Simon Maurberger e Giovanni Borsotti che sono rispettivamente quinti e sesti.

A Luca De Aliprandini serviva una grande seconda manche per cercare di recuperare il podio dopo una prima manche macchiata da un errore che lo aveva costretto a pagare +1″70 da Tobias Kastlunger. Il riscatto non c’è perché il suo sforzo si è fermato al 12esimo posto. Dunque, dietro anche a Filippo Della Vite (argento Giovani) che è nono e Giulio Zuccarini ottavo, dietro a Luca Taranzano, ottimo settimo.

Nei Giovani L’oro a Franzoni, l’argento a Della Vite e il bronzo a Corrado Barbera

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment