Gare

Alle 10:45 il superG di Kitzbühel

Alle 10:45 scatterà il superG di Kitzbühel, specialità che è alla ricerca di un padrone. In vetta, dopo tre gare c’è Mauro Caviezel seguito da Aleksander Aamodt Kilde, ma sappiamo che entrambi, purtroppo, sono fuori uso.

Quindi, tra gli atleti in pista oggi, il pettorale rosso, seppur virtuale, lo indossa Vincent Kriechmayr che però nelle due discese sulla Streif è stato piuttosto deludente.

Ma lo è stato anche il norvegese Kjetil Jansrud e con Sejersted che rientrerà solo a Garmisch dopo la botta presa a Bormio e Ryan Cochran-Siegle fermo al palo con un collarino, l’avversario più vicino e accreditato sarà certamente Matthias Mayer. Unitamente al francese Johan Clarey davvero a suo agio sulla Streif, dove ieri ha concluso al secondo posto e venerdì al quarto.

Settimo nella classifica di specialità, ha dimostrato nelle due discese (2° e 3°) Mayer ha dimostrato di poter avere il colpo in canna! Ma anche Marco Odermatt ieri ha sciato piuttosto bene. Anche se in Casa Svizzera c’è chi pensa a una incredibile e per niente improbabile tripletta. Quel Beat Feuz che ha stregato la pista più difficile del mondo, rompendo un tabù! Ma occhio al numero 11, quel Pinturault che potrebbe fuggire definitivamente via nella generale. A meno che Odermatt…

Noi puntiamo sicuramente su Domme (N°17) e Inner (N°2) ieri rinfrancato da un quarto posto di grande valore.

Con i colori azzurri scenderanno poi Emanuele Buzzi (16), Matteo Marsaglia (44), Davide Cazzaniga (45) e quel Florian Schieder (41) che ieri ci ha fatto venire un colpo! Per più di metà Streif è rimasto in testa alla gara per poi chiudere in 14esima posizione pur indossando il pettorale 50. alle 10:45 il superG alle 10:45 il supeerG

È prevista la diretta su RaiSport ed Eurosport

L’ordine di partenza

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.