Gare

Alle 12:30 The Snow Queen Trophy, lo slalom di Zagabria

È fissata per  le 12:30 la prima manche dello slalom femminile di Zagabria, il ben noto “The Snow Queen Trophy”.
Come abbiamo documentato ieri, la situazione climatica sulla pista Sljeme, parte più alta del monte Medvednica, non è delle migliori.

Il caldo ha sciolto tutto! Eppure la pista, dalle ultime informazioni, sembrerebbe a posto, anche se il vento ha disseminato sul terreno una quantità di foglie impressionante.

Certo, tonnellate di sale per tenere insieme la neve, anche perché già adesso (h 9:30) la temperatura è di 5-6 gradi. Sono tantissimi gli addetti in pista per presentare al meglio l’evento.

Tra loro la famiglia Kostelic al completo. Compreso il mito dello sci croato (ma anche di tutto il movimento sportivo del paese), Ante, 83 anni, papà di Janica e Ivica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Speriamo che tenga anche per i numeri più alti. Se non altro perché la prima Azzurra a partire sarà Lara Della Mea col 32, seguita da Marta Rossetti col 33, dolorante a una caviglia. Poi solo altre due. Sophie Mathiou col 50 e Anita Gulli col 54 che a Lienz stava per entrare nella top 30, traguardo non raggiunto per un errore a fine manche.

Già la squadra ha visto Martina Peterlini out dopo l’infortunio di dicembre in Coppa Europa, preceduto da quello di Roberta Midali ad Andalo (ginocchio), ora anche il covid ci ha messo del suo mettendo in quarantena Vera Tschurtschenthaler.

Ninna Quario presente a Zagabria come inviata di Infront, in posa con Ivica Kostelic

Insomma bisogna avere tanta pazienza e attendere la crescita tecnica delle nostre. L’obiettivo è la qualifica e abbassare il pettorale. Lo slalom Sljeme è molto particolare, sicuramente il più lungo del circuito, con due manche che sfiorano il minuto. Parte a un’altezza di 985 m e finisce a 785 m.

Ritorna al cancelletto – dopo la sosta forzata causa covid – Mikaela Shiffrin che qui vinse a 17 anni, nel 2013, per poi ripetersi altre tre volte, nel 2015, 2018 e 2019, record che condivide con Marlies Schild. Le ultime due edizioni sono però state conquistate da Petra Vlhova che si presenterà sulla Sljeme forte della vittoria conquistata a Lienz, dopo le due di Levi e il secondo posto di Killington.

Sarà la fuoriclasse slovacca ad aprire la gara seguita dalla tedesca Lena Dürr, mentre all’americana è toccato il 7. Non saranno al via le atlete elvetiche Camille Rast, Aline Danioth e Melanie Meillard, anche loro costrette all’isolamento. The Snow Queen Trophy.

Intanto gli addetti della pista

L’ORDINE DI PARTENZA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.