Gare

Alpe Cimbra Fis Children Cup 2018: il bis di Jonas

Secondo successo per l’altoatesino Jonas Bacher che ieri ha concesso il bis nella seconda e ultima giornata delle selezioni nazionali dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup. Dopo aver vinto lo slalom speciale under 16, si è ripetuto nello slalom gigante, che al femminile ha invece premiato la padovana sorella d’arte Lucia Pizzato, mentre nella gara tra i pali stretti riservata agli under 14 le pennellate vincenti sono state quelle del torinese Luigi Graziano e della portacolori del Sai Napoli Francesca Carolli. Bene anche la trentina Beatrice Sola, che si è infilata al collo la seconda medaglia d’argento in due giorni conquistando la piazza d’onore nel gigante Allievi femminile.
Una leggera nevicata ha accolto a Folgaria gli oltre 400 atleti impegnati nelle gare di selezione intitolate alla memoria di Giovanni Tononi, valevoli per la composizione della squadra italiana che, venerdì 9 e sabato 10 marzo, prenderà parte alla fase internazionale della manifestazione organizzata dal comitato presieduto da Fabrizio Gennari, supportato dall’Apt Alpe Cimbra e, per la parte tecnica, dallo Ski Team Altipiani.
Nello slalom gigante under 16 femminile in doppia manche, disputato sulla pista Agonistica, si è imposta Lucia Pizzato, sorella dell’azzurra Sofia e già protagonista nelle gare internazionali dell’ALPECIMBRA Fis Children Cup da under 14. La padovana dello Sci club Druscié ha riscattato l’uscita di pista nello slalom di lunedì e ha fatto segnare il miglior tempo in entrambe le discese, precedendo di 1”06 la trentina Beatrice Sola, nuovamente seconda. Terza piazza per la valdostana dello Sci club Pila Sophie Mathiou, vittoriosa in slalom nella giornata d’apertura delle selezioni nazionali e ancora una volta sul podio, a coronamento di una splendida rimonta (a metà gara era settima).
Ai fini della classifica del gigante under 16 maschile, invece, hanno fatto fede i riscontri cronometrici della prima manche, in virtù dell’annullamento (dopo l’iniziale posticipo) della seconda discesa, reso necessario dalla fitta nebbia scesa sul tracciato di gara nel primo pomeriggio. La vittoria è andata all’altoatesino di Valle Casies Jonas Bacher, che ha bissato il successo conquistato nello slalom imponendosi con il tempo di 58”27, con il valdostano dello Chamolé Ski Club Emile Boniface e il ligure in forza Sci club Sestriere Lorenzo Thomas Bini secondo e terzo con un distacco di 27 e 29 centesimi. Settimo e primo dei trentini Tommaso Zanella dello Sporting Club Campiglio.
Nello speciale under 14 femminile, andato in scena sulla pista Martinella Nord, ha dettato legge la portacolori del Sai Napoli Francesca Carolli, che ha costruito il proprio successo nella prima manche, per poi difendersi nella seconda dal tentativo di rimonta della promettente gardenese Ellis Pelizzari. Quest’ultima, terza a metà gara, ha guadagnato una posizione e si è infilata al collo la medaglia d’argento, a 1”23 dalla vincitrice. Al terzo posto, invece, c’è stato un ex aequo, con la trentina dello Sporting Club Campiglio Alessandra Bertolini (settima dopo la prima manche) e la sciatrice dello Sci club Cortina Ambra Pomare che hanno chiuso con il medesimo tempo totale, a 2”57 da Francesca Carolli.
Ha vinto e convinto anche il torinese dell’Equipe Limone Luigi Graziano che, dopo il terzo posto conquistato in slalom gigante, si è imposto nella prova tra i pali stretti under 14 maschile al termine di un appassionante testa a testa con l’altoatesino della Val Gardena Marc Comploj, che è riuscito a rimontare dalla quinta alla seconda posizione e ha pagato un ritardo di appena 7 centesimi. Terzo posto, quindi, per Pietro Piva dello Sci club Crocedomini, che ha perso una posizione rispetto alla prima manche e ha accusato un distacco di soli 11 centesimi.
Al termine della seconda giornata delle selezioni nazionali, sono stati comunicati i nomi degli atleti che venerdì 9 e sabato 10 marzo difenderanno i colori dell’Italia nella fase internazionale, a cui prenderanno parte atleti provenienti da 38 nazioni, per quello che, anche quest’anno, si presenterà coma una sorta di Mondiale giovanile. Oltre ai Team Italia A e B, su concessione della Federazione, la rappresentativa azzurra quest’anno potrà schierare un contingente allargato, in modo da dare la possibilità a più atleti di confrontarsi con i pari età di tutto il mondo.
Oggi, intanto, è in programma il team event, l’innovativa gara di parallelo riservata alle squadre nazionali che verrà disputata sulla pista Dosso della Madonna, con batterie di qualificazione alle 14.30 e fase finale a eliminazione diretta a partire dalle 18.30, in notturna.
Giovedì alle ore 18, invece, sarà la volta della cerimonia ufficiale d’apertura a Folgaria, con la sfilata delle rappresentative nazionali e l’accensione del tripode.

I podi della seconda giornata delle Selezioni Nazionali
Slalom speciale under 14 maschile:
1. Luigi Graziano (Alpi Occidentali) 1’28″17;
2. Marc Comploj (Alto Adige) 1’28″25;
3. Pietro Riva (Alpi Centrali) 1’28″28

Slalom speciale under 14 femminile:
1. Francesca Carolli (Comitato Campano) 1’37″00;
2. Ellis Pellizzari (Alto Adige) 1’38″23;
3. Alessandra Bertolini (Trentino) 1’39″57;
Ambra Pomare (Veneto) 1’39″57

Slalom gigante under 16 maschile (manche unica):
1. Jonas Bacher (Alto Adige) 58″27;
2. Emile Boniface (Valle d’Aosta) 58″54;
3. Lorenzo Thomas Bini (Alpi Occidentali)

Slalom gigante under 16 femminile:
1. Lucia Pizzato (Veneto) 1’58″95;
2. Beatrice Sola (Trentino) 2’00″01;
3. Sophie Mathiou (Valle d’Aosta) 2’00″92

 

Tutti i qualificati per la fase internazionale Venerdì 9 e sabato 10 marzo le gare

SQUADRA A

ALLIEVE: Lucia Pizzato (Veneto), Sophie Mathiou (Asiva), Beatrice Sola (Trentino).
ALLIEVI: Jonas Bacher (Alto Adige), Emile Boniface (Asiva), Denni Xhepa (Alpi Occidentali),
RAGAZZE: Gaia Viel (Veneto), Francesca Carolli (Campano)
RAGAZZI: Lorenzo Salvati (Veneto), Luigi Graziano (Alpi Occidentali).

SQUADRA B

ALLIEVE: Caterina Sinigoi (Friuli Venezia Giulia), Giulia Antonucci (Calabro), Ludovica Loda (Alpi Centrali)
ALLIEVI: Lorenzo Thomas Bini (Alpi Occidentali), Alessandro Del Bello (Alpi Centrali), Edoardo Saracco (Alpi Occidentali).
RAGAZZE: Elena Frontull (Alto Adige), Ellis Pellizzari (Alto Adige).
RAGAZZI: Gregorio Bernardi (Alpi Occidentali), Marc Comploj (Alto Adige)

CONTINGENTE ITALIANO
ALLIEVE: Elena Lazzari (Alpi Centrali), Emma Wieser (Alto Adige), Michelle Valentini (Campano), Maddalena Eisendle (Alto Adige), Chayenne Cosner (Alto Adige), Ginevra Trevisan (Alpi Occidentali), Denise Insam (Alto Adige), Martina Bertola (Appennino Emiliano), Alice Calaba (Asiva), Carlotta Varini (Alpi Occidentali).
ALLIEVI: Max Parth (Alto Adige), Sebastian Demetz (Alto Adige), Fabian Cincelli (Trentino), Edoardo D’Amico (Trentino), Tommaso Zanella (Trentino), Thomas Maraner (Alto Adige), Francesco Costanzo (Campano), Elia De Zanna (Veneto), Gabriel Masneri (Alpi Centrali), Davide Seppi (Trentino).
RAGAZZE: Alessandra Bertolini (Trentino), Ambra Pomarè (Veneto), Lina Stoll (Alto Adige), Matilde Lorenzi (Alpi Occidentali), Cecilia Pizzinato (Asiva), Alessandra Banchi (Alpi Occidentali), Sofia Colombo (Friuli Venezia Giulia), Giulia Federicis (Friuli Venezia Giulia), Matilde Casali (Alpi Occidentali), Francesca Gatta (Trentino).
RAGAZZI: Pietro Riva (Alpi Centrali), Jacopo Ferretti (Alpi Centrali), Edoardo Girardi (Alpi Occidentali), Gianluca Testa (Alto Adige), Alessandro Bertagnolli (Veneto), Maks Skerk (Friuli Venezia Giulia), Mathias Kaufmann (Alto Adige), Federico Romele (Alpi Centrali), Vittorio De Pieri (Veneto), Edoardo Baldo (Veneto).

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment