Gare

Anche il Carving ha una Squadra Nazionale

 Il Consigliere referente per il Carving Antonio Noris ha portato all’ultimo Consiglio Federale, che ha avuto luogo sabato scorso, la proposta di una squadra nazionale maschile e femminile di Carving. Proposta che il Consiglio Federale ha approvato all’unanimità. Si tratta di un riconoscimento di ulteriore legittimità nei confronti della specialità delle boe che lavora da oltre 10 anni per trovare lo spazio che probabilmente merita. Il criterio scelto per i 5 uomini e le 5 donne che porteranno nel circuito di Coppa del Mondo i colori Azzurri, è stato determinato dalle prime 5 posizioni del ranking generale dell’ultima Coppa. Quindi, ecco i due quintetti: 

SQUADRA A FEMMINILE
Stefania Burba (23/05/1982) S.C. CITTA’ DI ROVERETO
Martina Giunti (21/01/1989) S.C. RIOLUNATO A.D.
Giorgia Bortolotti (15/06/1991) SKI TEAM ALTIPIANI A.D.
Benedetta Cumani (18/08/89) S.C. SAN SICARIO CESANA
Gloria Tomat (25/07/88) S.C. MONTEBELLUNA A.S.D.

SQUADRA A MASCHILE
Tomas Bergamelli (17/08/1973) CITTA’ DI ROVERETO
Giancarlo Bergamelli (28/10/1974) S.C. PONTE DI LEGNO A.S.D.
Marco De Martin Tropanin (23/04/1970) U.S. VAL PADOL A.S.D.
Gianluca Grigoletto (24/07/1974) CITTA’ DI ROVERETO
Francesco Veluscek (05/10/1990) SCI CAI MONTE LUSSARI

Questi atleti continueranno a correre per i rispettivi team sponsorizzati ma avranno una speciale fascia che distinguerà l’appartenenza alla Squadra Nazionale. Per molti giovani atleti si apre ora un orizzonte decisamente differente, poiché la possibilità di entrare a far parte di una vera  e propria squadra è uno stimolo non certo di poco conto. Da notare come nella squadra femminile soltanto Stefania Burba sia over 24, mentre le altre 4 ragazze viaggiano tra i 19 e i 22 anni. In campo maschile brilla la presenza del friulano Francesco Veluscek, mentre ancora resiste la leadership dei fratelli bergamelli, di Marco De Martin e di Gianluca Grigoletto.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment