Gare

Anna Veith, crociato rotto

Era a Pozza di Fassa questa mattina ad allenarsi assieme alle Azzurre quando, durante una discesa in pista tra i pali, si è improvvisamente fermata, senza cadere, senza alcun errore. La mano al ginocchio e un urlo fragoroso. Il legamento crociato del ginocchioo destro ha fatto ancora crack. Ancora perché è lo stesso che si ruppe nel 2015, ai tempi della Fenninger. Lo stesso identico infortunio che ha colpito ieri la sua compagna di squadra Stephaine Brunner che già subì il medsesimo infortunio ai Campionati austriaci di Saalbach nel marzo scorso e che aveva fatto il suo rientro da poco.
Anna Veith sta già per essere operata. Il suo miglior risultasto quest’anno è stato il sesto posto ottenuto nel superG di Lake Louise. Poi un settimo nel gigante di Courchevel e altri due ottavi piazzamenti tra le porte larghe.

 

 

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment