Gare

Assoluti Cortina: Marsaglia scatenato!

Marsaglia concede il bis, in tutti i sensi. L’atleta romano si conferma campione italiano di superG dopo il trionfo della scorsa stagione e soprattutto fa doppietta sulla Vertigine dopo aver già vinto lo “scudetto” nella discesa ventiquattro ore fa, rivelandosi l’azzurro più veloce della settimana. Il 33enne portacolori dell’Esercito ha preceduto di 63 centesimi Mattia Casse e Dominik Paris, medaglia d’argento ex aequo, con l’altoatesino che si è dovuto di nuovo accontentare di salire sul podio dopo i tanti trionfi nelle ultime gare di Coppa del mondo. Secondo nell’ordine d’arrivo era in realtà lo svedese Mattias Roenngren, ovviamente fuori classifica, mentre l’altro azzurro di punta, Christof Innerhofer, è uscito poco dopo il primo intermedio, dove aveva fatto segnare il miglior tempo. Una brutta caduta anche se non si sa ancora l’entità del danno, ma la botta potrebbe avegli procurato qualche problema fisico. Ai piedi del podio Florian Schieder, quarto a 1″09, e Davide Cazzaniga, quinto a 1″10.

La gara assegnava anche i titoli italiani Giovani e Aspiranti: nel primo caso la medaglia d’oro è andata a Matteo Franzoso, dodicesimo nell’ordine d’arrivo e decimo negli Assoluti, che ha preceduto di 55 centesimi Luca Resinelli, argento e vincitore della tappa del Gran Premio Italia Giovani, non facendo parte della Nazionale a differenza di Franzoso, e di 59 centesimi Giacomo Dalmasso, atleta classe 2000. Il titolo Aspiranti è andato ancora una volta a Giovanni Franzoni, che era già diventato campione della propria categoria in discesa e in combinata: il 17enne veneto, 18esimo nell’ordine d’arrivo, ha dato oltre un secondo a Federico Scussel e 2″75 a Niccolò Costella, medaglia di bronzo.

Per quanto riguarda il Gran Premio Italia Senior, la tappa è stata vinta da Pietro Zazzi, atleta classe 1994, davanti a Luca Resinelli e Giacomo Dalmasso. Tobias Knollseisen è arrivato terzo nel Gran Premio Italia Giovani. Sabato 23 marzo il programma dei campionati italiani prosegue con lo slalom maschile.

Ordine d’arrivo SG maschile Campionati Italiani Assoluti/Giovani/Aspiranti-GP Italia Senior/Giovani
1 MARSAGLIA Matteo 1985 ITA 1:20.29 (Oro Campionati Italiani assoluti)
2 ROENNGREN Mattias 1993 SWE 1:20.66 +0.37 (fuori classifica)
3 CASSE Mattia 1990 ITA 1:20.92 +0.63 (Argento Campionati Italiani assoluti)
3 PARIS Dominik 1989 ITA 1:20.92 +0.63 (Argento Campionati Italiani assoluti)
5 VON APPEN Henrik 1994 CHI 1:21.16 +0.87 (fuori classifica)
6 SCHIEDER Florian 1995 ITA 1:21.38 +1.09
7 CAZZANIGA Davide 1992 ITA 1:21.39 +1.10
8 DE VETTORI Matteo 1993 ITA 1:21.55 +1.26
9 DE ALIPRANDINI Luca 1990 ITA 1:21.91 +1.62
10 PRAST Alexander 1996 ITA 1:22.07 +1.78
11 ZAZZI Pietro 1994 ITA 1:22.21 +1.92 (1° GP Italia Senior)
12 FRANZOSO Matteo 1999 ITA 1:22.42 +2.13 (Oro Campionati Italiani Giovani)
13 RESINELLI Luca 1999 ITA 1:22.97 +2.68 (Argento Campionati Italiani Giovani/2° Gp Italia Senior/1° GP Italia Giovani)
14 DALMASSO Giacomo 2000 ITA 1:23.01 +2.72 (Bronzo Campionati Italiani Giovani/3° Gp Italia Senior/2° GP Italia Giovani)
15 ZUECH Dominik 1996 ITA 1:23.39 +3.10
16 KNOLLSEISEN Tobias 1998 ITA 1:23.55 +3.26 (3° GP Italia Giovani)
17 ROSSI Andrea 1996 ITA 1:23.64 +3.35
18 FRANZONI Giovanni 2001 ITA 1:23.71 +3.42 (Oro Campionati Italiani Aspiranti)
19 GATTO Francesco 1999 ITA 1:23.72 +3.43
20 CASON Mattia 1999 ITA 1:24.06 +3.77
21 TEDDE Michael 1998 ITA 1:24.07 +3.78
22 RIZZI Martino 2000 ITA 1:24.29 +4.00
23 CANCLINI Tommaso 1999 ITA 1:24.52 +4.23
24 MITTERMAIR Hugo 1998 ITA 1:24.74 +4.45
25 SCUSSEL Federico 2001 ITA 1:24.82 +4.53 (Argento Campionati Italiani Aspiranti)
26 DE CARLI Federico 2000 ITA 1:25.54 +5.25
27 OBERHAMMER Matthias 1998 ITA 1:25.67 +5.38
28 COSTELLA Niccolò 2001 ITA 1:26.46 +6.17 (Bronzo Campionati Italiani Aspiranti)
29 FACCHINI Elia 2000 ITA 1:26.64 +6.35
30 DA PRADA Simone 2000 ITA 1:26.90 +6.61

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment