Gare

Beatrice e Pietro “fratelli d’Italia”, in casa Mazzoleni arrivano 2 ori e 2 argenti!

Beatrice e Pietro fratelli d’Italia”, in casa Mazzoleni arrivano 2 ori e 2 argenti!
Giornatona in casa Mazzoleni, mentre Pietro vinceva l’argento in slalom tra gli Allievi, la sorellina Beatrice si metteva al collo l’oro in superG nella categoria ragazzi. E papà Ivan, presidente del Mondolé Ski Team Prato Nevoso, sul podio con la moglie Valentina Moggio (tesoriere) del club piemontese, sono lì che si gongolano, giustamente gonfi di orgoglio! Un risultato che non sorprende perché è tutta la stagione che sia Beatrice che Pietro vanno davvero forte.

Ma andiamo per ordine, partendo dalla categoria Ragazzi, impegnati nella girrnata conclusiva dei Campionati italiani Children all’Abetone, nel superG, mentre seguirà articolo per lo slalom Allievi.

 

Bea (in azione nella foto qui sopra) ha avuto la meglio sull’altoatesina Anna Trocker del Seiser Alm per soli 8 centesimi mentre la medaglia di bronzo è andata a Sofia Carlin Ricordini dello sci club Panarotta, staccata di 16/100.

In una classifica molto corta, Azzurra Ines Leonardi dello sporting Campiglio è quarta staccata di 31/100 dalla leader, mentre 4 centesimi più in giù c’è Miriam Andreatta portacolore dell’Amateur Sportclub Haflin.

Segue Giada D’Antonio del Vesuvio, già oro in gigante, al sesto posto, davanti ad Arianna Putzer del Gardena, Amelia Grace Curto dell’Equipe Beaulard, Carlotta Pedrolini dell’Agonistica Bernina, società alla sua prima stagione e decima Andrea Martina Telini dello Sporting campiglio.

In campo maschile, nessuno meglio di Thomas Liberatore atleta dello Ski Team Fassa nonché fratellino di Federico.

Pensavamo che in casa Liberatore si parlasse solo di slalom, invece il piccolo Thomas porta una sferzata di velocità con l’oro vinto in superG agli italiani Children (in foto con mamma e papà)

Thomas è stato bravo a precedere al secondo posto il piemontese del Sestriere Ettore Arturo Bussei Canone staccato di 31 centesimi, mentre il bronzo è di Andrea Piccone del Cimenti Sci Carnia staccato di 62/100. Quarto e miglior veneto, Mattia Valente del Cortina che non tocca il bronzo per soli 6 centesimi. Poi Arturo Livio D’Ippolito del Club De Ski Valtournenche.

 

Beatrice e Pietro sul podio assieme agli allenatori del Mondoné Ski team Prato Nevoso  Marco Teroni ed Eugenio Martelli

Le gioie in Casa Mazzoleni non finiscono qua, perché non meno importante è la classifica dell’assoluta che tiene conto di superG, slalom e gigante. Ebbene, Pietro ha vinto la medaglia d’oro anche in questo contesto, con la somma dei tempi gara. Al secondo posto c’è il veneto Matteo Avesani del Druscié e Pietro Antonio Fabio Trentin dello sci Club 18.

In campo femminile (qui sotto il podio), per la categoria Ragazzi femminile, la vittoria a Giada D’Antonio del Vesuvio seguita da Beatrice Mazzoleni mentre il bronzo è di Azzurra Ines Leonardi (Sporting Campiglio).

classifica superG Ragazzi femminile

classifica superG Ragazzi maschile

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment