Gare

Beijing Combinata: Brignone ce l’ha fatta… è medaglia di bronzo

Beijing Combinata: Brignone ce l’ha fatta… è medaglia di bronzo!
Medaglia di bronzo!!! Federica Brignone ce l’ha fatta!!! L’oro a Michelle Gisin che riconferma, con una manche da leccarsi i baffi il titolo di PyeongChang e l’argento a Wendy Holdener.

Sulla carta era difficilissimo ma lo avevamo detto, le manche bisogna anche portarle a termine e quando abbiamo visto uscire Mikaela Shiffrin gli occhi si sono illuminati. Una sorta di liberi tutti e giochi aperti per Brignone, Gisin e Holdener.

Ovviamente le due elvetiche hanno un passo, forse anche due, in più di Federica che lo slalom non lo fa mai.

E proprio in virtù di questo non era per nulla scontato che Federica completasse la manche in modo sufficiente per andare a medaglia. Beh, la sua prova è stata incredibilmente efficace e molto intelligente.

Sempre in sicurezza e pulitissima su un disegno per nulla facile che l’allenatore di Mikaela aveva messo giù proprio per la sua atleta.

Più di così, dunque, Fede non poteva fare. Dopo la discesa delle due slalomiste bisognava aspettare ancora la prova della specialista austriaca Katharina Huber anche se recuperare 2″57 su Fede non era così semplice. E infatti, anche se realizza il secondo miglior tempo si fermerà in sesta posizione, dunque il vertice della classifica non cambierà.

Due delle quattro medaglie dello sci alpino conquistate a Pechino sono sue!

Michelle Gisin ha avuto la meglio nettamente su Wendy, +1″06 non lascia adito ad alcun dubbio. Purtroppo sia Marta Bassino che Nicol Delago sono uscite. Rimane a bocca asciutta Ester Ledecka che conclude al quarto posto.

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment