Gare

Beijing fondo: la staffetta sprint femminile va alla Russia, storico argento per la Germania

Beijing fondo: la staffetta sprint femminile va alla Russia, storico argento per la Germania
Avvincente staffetta 4×5 sprint femminile che ha vissuto un duello Germania – Russia per tutta la gara, con Norvegia, Finlandia e Svezia a inseguire. La risolve Veronika Stepanova, la più giovane e inesperta del quartetto costruito da Elena Vjalbe.

Poi le altre tre, Stupak, Nepryaeva e Sorina, autrici di una fuga che sono riuscite a portare a termine fin dal via. Stepamova è partita all’ultimo cambi alle spalle della Germania, ma poi ha impresso un ritmo forsennato ed è riuscita a scappare, fino ad arrivare al traguardo da sola, con 18 secondi di vantaggio sulla compagine tedesca.

Oro che in staffetta mancava da Torino 2006, l’epoca di Elena Vjalbe che ora è al traguardo con le sue magiche quattro ragazze. La Germania è comunque riuscita a resistere con una fantastica azione condotta per tutta la gara che per alcuni momenti l’ha vista anche al comando.

Il premio della storica medaglia d’argento è decisamente meritata. Il bronzo finisce al collo del quartetto svedese che batte in volata la Finlandia, con la Norvegia che raggiunge mestamente il traguardo in quinta posizione. L’Italia che parte con grande fatica chiudendo la prima frazione in 14esima piazza, recupera strada facendo e finisce con un onorevole ottavo posto.

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment