Gare

Biathlon, arriva l’oro ai Mondiali Jr. con Carpella e le sorelle Scattolo e il bronzo coi maschi

Biathlon, arriva l’oro ai Mondiali Jr. con Carpella e le sorelle Scattolo e il bronzo coi maschi.
L’Italia è d’oro nella staffetta femminile ai Mondiali giovani di Soldier Hollow negli Stati Uniti. Il trio composto dalle sorelle Ilaria e Sara Scattolo insieme a Fabiana Carpella, ha regalato la quarta medaglia in questa rassegna iridata agli azzurri.

Una cavalcata strepitosa dopo le due ricariche spese al primo giro da Ilaria Scattolo che ha visto la squadra azzurra inseguire al terzo posto, Carpella è stata chirurgica al poligono oltre che velocissima sugli sci per lanciare Sara Scattolo – eroica in questi mondiali – all’ultima frazione in cui ha usato benissimo l’unica ricarica, per terminare in 53’15″2 davanti alla Germania (+28″2) e Bulgaria, indietro addirittura di quasi 2′. Un dominio assoluto.

E’ arrivato anche il bronzo nella staffetta maschile giovani. Sulla pista statunitense dello Utah, il terzetto composto da Marco Barale, Christoph Pircher e Nicolò Betemps ha conquistato un risultato indimenticabile alle spalle della Norvegia e della Germania.

Gli azzurri sono passati immediatamente in testa grazie a Barale, con un’unica ricarica in piedi, per lasciare all’altoatesino Pircher un buon vantaggio sugli avversari. Il classe 2003 gestisce con tre ricariche, mentre dietro non recuperano. All’ultimo cambio Betemps ha ereditato 18″ sulla Norvegia e la Germania. Sul quinto poligono il valdostano, forse causa un problema nello scaricare il colpo, perde diversi secondi con la Norvegia che prende il largo, terminando al primo posto in 58’15” seguita dalla Germania a 8″7 e dagli azzurri a 41″8.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment