Gare

Biathlon: Wierer, come ai bei tempi

Secondo podio stagionale per l’ottima Dorothea Wierer. Dopo il terzo posto di Hochfilzen nello sprint dell’8 dicembre, l’azzurra ha chiuso la pursuit di Oberhof al secondo posto con 1:04.4 di ritardo da Anastasiya Kuzmina. Wierer non ha commesso errori al poligono e ha staccato di sei secondi la terza classificata Vita Semerenko. Il miglior risultato stagionale le è valso il quarto posto nella graduatoria generale di Coppa del mondo. In gara sulle nevi tedesche anche altre due azzurre: Lisa Vittozzi 36esima con +3:25.3 di svantaggio dalla vetta e Federica Sanfilippo 46esima con +4:46.0. La prima occupa la decima piazza in classifica di Ibu World Cup, mentre Sanfilippo è 46esima.
da fisi.org

Ordine di arrivo 10 KM pursuit femminile Oberhof (Ger):
1 KUZMINA Anastasiya SVK SLOVAKIA 0+1+1+0 2 30:49.5
2 WIERER Dorothea ITA ITALY 0+0+0+0 0 +1:04.4
3 SEMERENKO Vita UKR UKRAINE 0+0+0+0 0 +1:10.2
4 NOWAKOWSKA Weronika POL POLAND 0+0+0+0 0 +1:17.1
5 MAKARAINEN Kaisa FIN FINLAND 1+0+1+1 3 +1:23.4
6 DOMRACHEVA Darya BLR BELARUS 0+0+1+1 2 +1:28.8
7 DAHLMEIER Laura GER GERMANY 0+0+0+1 1 +1:29.1
8 FROLINA Anna KOR KOREA REPUBLIC 2+0+0+0 2 +1:36.0
9 BRAISAZ Justine FRA FRANCE 1+1+0+1 3 +1:37.0
10 BESCOND Anais FRA FRANCE 1+0+0+0 1 +1:37.1

36 VITTOZZI Lisa ITA ITALY 1+0+1+0 2 +3:25.3
45 SANFILIPPO Federica ITA ITALY 1+1+2+2 6 +4:46.0

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment