Gare

Bob: a St. Moritz comanda la Lettonia

C’è voluta la terza tappa per rivedere sul gradino più alto del podio l’equipaggio lettone guidato da Oskars Kilbermanis. E’ avvenuto oggi sulla pista di St. Moritz, dove un paese tradizionalmente amico del bob, è riuscito a occupare anche la seconda piazza con Oskars Melbardi, staccato dai connazionali di 13 centesimi. Terzo posto per il quartetto tedesco pilotato dal forte Francesco Friedrich a 30 centesimi. Ventiseiesima piazza ed eliminazione dopo la prima manche per Simone Bertazzo, schierato al fianco di Costantino Ughi, Federico Comel e Lorenzo Bilotti. La classifica generale dopo cinque tappe vede al comando Alexander Kasjanov (ottavo nella prova odierna) con 947 punti davanti allo svizzero Rico Peter con 915, terzo è Lochner con 842 punti e Bertazzo ventiduesimo con 252.

Ordine d’arrivo bob a quattro St. Moritz (Svi):
1 LAT KIBERMANIS Oskars / JANSONS Janis / MIKNIS Matiss / ZIRUPS Raivis Total: 2:08.60   (0.00)
2 LAT MELBARDIS Oskars / DREISKENS Daumants / VILKASTE Arvis / STRENGA Janis Total: 2:08.73   (+0.13)
3 GER FRIEDRICH Francesco / BAUER Candy / GROTHKOPP Martin / MARGIS Thorsten Total: 2:08.90   (+0.30)
4 GER LOCHNER Johannes / KAGERHUBER Matthias / MROWKA Sebastian / RASP Christian Total: 2:08.91   (+0.31)
5 SUI PETER Rico / BAUMANN Alex / FRIEDLI Simon / AMRHEIN Thomas Total: 2:09.04   (+0.44)
6 CAN SPRING Chris / RANDALL Timothy / KIRKPATRICK Joshua / WRIGHT Neville Total: 2:09.05   (+0.45)
7 GER WALTHER Nico / HUEBENBECKER Marko / ROEDIGER Alexander / WOBETO Philipp Total: 2:09.11   (+0.51)
8 RUS KASJANOV Alexander / PUSHKAREV Aleksei / ZAITSEV Alexey / BELUGIN Maxim Total: 2:09.15   (+0.55)
9 RUS STULNEV Alexey / KONDRATENKO Vasiliy / HUZIN Ilvir / KOSHELEV Roman Total: 2:09.18   (+0.58)
10 RUS ANDRIANOV Maxim / MOISEEV Petr / MALYKH Ilya / SAMITOV Ruslan Total: 2:09.25   (+0.65)

26 ITA BERTAZZO Simone / UGHI Costantino / COMEL Federico / BILOTTI Lorenzo Total: 1:05.43

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment