Gare

Chi è Urs Kryenbuehl, l’elvetico che stava per…

Scopriamo che è Urs Kryenbuehl, colui che stava per rovinare la festa a Dominik Paris.
Urs Kryenbuehl è un bravo giovane discesista elvetico di 25 anni, ma aveva esordito in Coppa del Mondo già a 20 anni.

Tra l’altro, poco distante dal luogo dove si è consumato il giorno più bello della sua carriera: ovvero a Santa Caterina nel 2014, gara che concluse al 25esimo posto. Poi a colpi di ottimi risultati in Coppa Europa i suoi punti Fis in discesa sono diminuiti di molto. Buone prestazionin in Coppa poi lo hanno portato a indossare a Bormio oggi il pettorale 25.

Solo merito delle condizioni di gara che sono cambiate e che lo hanno portato sul secondo gradino del podio. In grande parte sì, ma mettiamoci anche che il ragazzone è un tipo tosto. E lo aveva già dimostrato ieri quando aveva concluso in 13esima piazza, sua migliore prestazione di sempre. Oggi ha sciato ancora meglio concudendo a soli n8 centesimi dal nostro campione quando perà è rimasto davanti a lui fino all’ultimo rilevamento.

E lui, Urs Kryenbuehl, come se lo spiega?
Non me lo spiego proprio. Sarà stata la neve più veloce e l’aumento della visibilità o forse anche la mancanza di vento. Insomma non me lo spiego. Detto questo, anche in virtù di quanto è accaduto ieri, ho sciato bene su una pista che mi piace moltissimo. Wow, ancora non ci credo, è un risultato incredibile!

Il colpaccio stava per riuscire anche al suo compagno di squadra Nils Hintermann, sceso tre numeri dopo Urs, bravissimo a concludere al sesto posto, a 88 centesimi da Dominik. E vedere tre bandierine rossocrociate nelle prime sei posizioni, qualcosa vorrà pur dire.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.