Gare

Cia Aspiranti Bardonecchia: oggi doppio superG

Dopo il giorno di riposo, che molti atleti hanno comunque trascorso in mezzo ai tracciati da gigante e slalom, domani si torna a correre. I Campionati Italiani Aspiranti di sci alpino sembrano entrare nel vivo, dopo la falsa partenza a causa delle avverse condizioni meteo.

A Bardonecchia è in programma il superG che assegnerà i primi titoli italiani di categoria. Sarà una giornata importantissima perché sulle piste del Melezet saranno messe in palio le medaglie del superG e della combinata alpina. Dunque due titoli per la categoria maschile e altrettanti per il settore femminile.

Regolamenti alla mano, la manche di slalom corsa lunedì sarà tenuta valida e potrà essere sommata anche al superG. Dalla FIS e dal delegato tecnico, arrivano però precisazioni sul programma e sugli ordini di partenza. Domattina, dopo la ricognizione, si partirà con il primo superG che assegnerà solo i titoli della disciplina. A seguire, invece, si correrà un secondo superG valido solo per l’assegnazione delle medaglie della combinata alpina. Come da regolamento, verranno invertiti i primi trenta concorrenti: se le condizioni della pista lo consentiranno, partiranno tutti gli atleti arrivati in slalom, altrimenti solo i trenta: la decisione domani sul campo.

Si gareggia di nuovo al Melezet e non allo Jafferau. Oggi gli organizzatori hanno lavorato tutto il giorno la pista di gara, entrando con i mezzi battipista. Il primo superG partirà alle 10,15, secondo a seguire (se confermato); alle 15 le premiazioni al Palazzo delle Feste di Bardonecchia.

Con il nuovo programma è ufficialmente annullata la discesa libera valida per i Campionati Italiani Aspiranti. Ancora in via di definizione l’eventuale recupero.

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment