Gare

Cia di Fondo: Ganz e Noeckler oro nell’inseguimento

Caterina Ganz e Dietmar Noeckler sono i nuovi campioni italiani di fondo nell’inseguimento skating, gara che ha avuto luogo nello stadio del fondo di Val di Gares. Dopo la prova di ieri in tecnica classica oggi nella prova in skating si sono viste gare avvincenti che si sono risolte in volata per entrambe le categorie.
Lucia Scardoni (Fiamme Gialle), in virtù del successo in tecnica classica, partiva con un vantaggio di 18″ su Caterina Ganz (Fiamme Gialle) e di 22″ su Sara Pellegrini (Fiamme Oro). Dopo 3 km di gara le due inseguitrici riuscivano ad agganciare l’atleta veronese di Bosco Chiesanuova, intanto Elisa Brocard (Cs Esercito) continuava a recuperare sulle battistrada. Al passaggio dei 6 chilometri alla testa si costituiva un quartetto guidato da Sara Pellegrini (Fiamme Oro), seguita da Caterina Ganz, Lucia Scardoni ed Elisa Brocard. La valdostana Elisa Brocard all’inizio dell’ultimo giro iniziato ad attaccare cercando di far selezione. A farne le spese è stata Lucia Scardoni, già medaglia d’oro in classico che non ha tenuto il ritmo delle battistrada. Arrivo in volata ed al fotofinsh dove ha avuto la meglio Caterina Ganz che ha riscattato un mondiale americano under 23 al di sotto delle aspettative, 2a Elisa Brocard e 3a Sara Pellegrini. Caterina Ganz ha vinto anche il titolo Under 23 davanti a Ilenia Defrancesco (Cs Esercito) e a Monica Tomasini (Carabinieri).
Per quanto riguarda l’assoluta maschile Giandomenico Salvadori (Fiamme Gialle) è partito con un vantaggio di 11″ su Dietmar Noeckler (Fiamme Oro) e di 28″ su Giorgio Di Centa (Carabinieri). Ben presto si è formato un duetto di testa con Noeckler che ha raggiunto Salvadori e si sono alternati per cercare di incrementare il vantaggio sugli inseguitori. Dopo 4 chilometri il vantaggio saliva intorno ai 30″ per arrivare poi a circa 20″ nel giro successivo. Volata finale con Noeckler che ha fatto valere le sue doti di scivolatore in piano e con una lunga volata ha preceduto Salvadori al traguardo. 3° posto per Sebastiano Pellegrin che staccava proprio in volata un grande Giorgio Di Centa sempre ai vertice nazionali. Nella classifica Under 23 vittoria per Sebastiano Pellegrin (Fiamme Oro) davanti a Stefan Zelger (Cs Esercito) e 3° Manuel Perotti (Fiamme Gialle).

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment