Gare

Coppa Europa: Melesi che recupero!

La seconda manche del gigante femminile di Coppa Europa a Funesdalen, in Svezia, ribalta il risultato della prima parte di gara e porta alla vittoria l’austriaca Julia Scheib con il tempo di 2’04″17, che precede la polacca Maryna Gasienica per soli 18 centesimi. Polacca in risalita di 11 posizioni, mentre al terzo posto termina la svedese Ylva Staalnacke, al comando a metà gara.ù
Buona anche la rimonta delle azzurre, in particolare di Roberta Melesi, 25/a dopo la prima manche ma settima alla fine, con 18 posizioni recuperate e con il secondo tempo nella seconda frazione. Risalgono anche Valentina Cillara Rossi, 11/a alla fine con 15 posizioni recuperate, e Luisa Bertani, 12/a in rimonta di 12 posti. Bene anche Lara Della Mea che fa buoni punti con il 21/o posto e 7 posizioni risalite nella seconda. Rimane in zona punti anche Jole Galli con il 23/o posto, anche se perde sei posti. Elena Sandulli fa un punticino con il 30/o posto.
Fuori dalla zona punti Elisa Platino 37/a, mentre è fuori nella seconda Marta Giunti. Era uscita nella prima manche Sofia Pizzato.

Ordine d’arrivo GS femminile Coppa Europa Funesdalen (Swe):
1 SCHEIB Julia AUT 2:04.17
2 GASIENICA-DANIEL Maryna POL +0.18
3 STAALNACKE Ylva SWE +0.51
4 STJERNESUND Thea Louise NOR +0.59
5 GALLHUBER Katharina AUT +0.74
6 FJAELLSTROEM Magdalena SWE +0.76
7 MELESI Roberta ITA +0.82
8 GRITSCH Franziska AUT +0.92
9 ZELGER Lorina SUI +1.05
10 HAUGEN Kristine Gjelsten NOR +1.18
11 CILLARA ROSSI Valentina ITA +1.21
12 BERTANI Luisa Matilde Maria ITA +1.26
13 SUTER Jasmina SUI +1.27
14 ESCANE Doriane FRA +1.29
15 MAIR Chiara AUT +1.30

21 DELLA MEA Lara ITA +1.71
23 GALLI Jole ITA +1.86
30 SANDULLI Elena ITA +2.66

37 PLATINO Elisa ITA +4.37

GIUNTI Marta ITA DNF
PIZZATO Sofia ITA DNF

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment