Gare

Coppa Europa: Monica Zanoner è terza in discesa a Orcieres

Coppa Europa: Monica Zanoner è terza in discesa a Orcieres.
Splendido exploit di Monica Zanoner, 22enne del Gruppo Sportivo dell’Esercito, che nella discesa libera di Orcieres-Merlette 1850, conclude al terzo posto. È il primo podio in carriera, che non è per niente casuale. È da inizio stagione che la fassana scia ad altissimo livello, nonostante arrivi da un anno di fermo a causa della rottura del crociato avvenuto nel 6 gennaio 2021.

I primi “avvisi” di crescita il 2o e 21 dicembre quando sulla pista di casa, la VolatA del passo San Pellegrino, aveva concluso il doppio impegni del campionato continentale al settimo e ottavo posto. Poi, certamente la medaglia di bronzo conquistata ai Mondiali Junior di Narvik nel 2020 per predire un futuro rosa.

Oggi la firma che toglie ogni dubbio. La gara è stata vinta dalla forte elvetica Juliana Suter che ha preceduto niente meno che Alice Robinson di 33/100. Poi Monica a 69/100, ritardo accumulano per metà nell’ultima parte.

bella gara anche per Verena Gasslitter che è quinta a 1″02 ma davanti a una tosta come l’austriaca Christina Ager, mentre quarta è la francese Esther Passlier (+0,80). Domani si replica (H 10:00). Coppa Europa: Monica Zanoner

LA CLASSIFICA

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.