Gare

Coppa Europa Roccaraso: annullata la prima prova della discesa

Spesso la sorte si diverte con scherzi di cattivo gusto: è tutto l’inverno che sulle piste di Roccaraso nevica con il contagocce ed ora che servirebbe il cielo azzurro ecco piombare sulle piste oltre 40 centimetri di neve fresca. Ha infatti iniziato a nevicare ieri sera nel comprensorio sciistico abruzzese che è impegnato in questi giorni a organizzare (la paternità è dello Sci Club Roccaraso) due gare di Coppa Europa maschile con la discesa libera di mercoledì e un superG di giovedì prossimi. Si è provato di tutto per liberare la pista ma la nevicata, alle 11 si è trasformata in bufera ed anche la visibilità era davvero precaria, pertanto pericolosa.

Si tenga presente che la pista Direttissima del Monte Pratello a Rivisondoli, soprattutto nella parte alta, è molto esposta alle intemperie. Inoltre i primi 400 metri offrono un ripido mostruoso, tanto è vero che si presume di raggiungere i 120 Km/h già alla quarta porta direzionale.

Nel pomeriggio alle 17, la Giuria provvederà a stilare un nuovo programma. La prova di oggi non sarà recuperata, ma varrà solo quella di domani. Purtroppo le previsioni non sono così confortanti e potrebbe nevicare ancora nelle prossime 24 ore. Se così fosse il programma si allungherà con la prova mercoledì 3, la discesa giovedì 4 e il superG venerdì 5 marzo.

Un vero peccato per i quasi 2.000 turisti che nonostante il giorno feriale, le condizioni del tempo e una semplice prova che non dice troppo in virtù di quello che sarà il risultato della gara, hanno atteso nella zona del traguardo il via delle discese. Questo significa che tale appuntamento col Grande Sci è sentito oltre misura e che l’atmosfera dei Mondiali Junior di sci alpino del prossimo anno ha già assunto i connotati di una manifestazione molto importante per l’intero territorio abruzzese.

 

Intanto un piccolo esercito di 200 persone, tra forze militari (Finanza, Forestale, Carabinieri e Alpini) e maestri delle scuole sci locali sta lavorando in pista senza sosta. E questa è solo una piccola parte della macchina organizzativa prevista per i Mondiali del 2012 che ieri sera, in occasione della prima riunione di giuria, al cospetto di tutte le nazioni presenti, il Sindaco di Roccaraso Armando Cipriani, Presidente del Comitato, ha voluto presentare con molto entusiasmo e sincera passione.

 

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment