Gare

Coppa Italia Master: Finali Abetone – 1° giorno

L’Abetone stupisce ancora, erano corse voci di “poca neve”, “difficoltà varie”, “ecc.” e, invece, oggi al Pulicchio si è disputato uno dei più belli superg della stagione. Forse sarà stato per le “voci” che c’erano solo 69 iscritti, più la cara Margherita Sabadin, presente ma non iscritta, però i contendenti al primato di Coppa c’erano, hanno gareggiato e si sono divertiti. Regolare partenza presso il solito “cancelletto” ed arrivo in fondo al muro, tracciato abbastanza veloce ma regolare e senza intoppi. Due sole le concorrenti non arrivate, gli uomini partiti “tutti in classifica”. Doverosa menzione al merito al Delegato Tecnico: Danilo Di Pirro, all’ arbitro: Davide Corcos ed al tracciatore: Damiano Petrucci e ultimo, ma non ultimo: Rolando Galli nell’inconsueta veste di: Direttore di Gara.

Così, in questa mattina di sole, con un fondo liscio e compatto, alle ore 9,30 dopo comode ricognizioni, ha preso il via la gara. Ed ora parliamo dei più bravi, iniziando dalle donne del Gruppo D. Prima, sempre prima è: Chiara Pedroni, sc Sestola, in superg corre contro i tempi degli uomini del C. Oggi le è riuscito solo in parte perché due le sono davanti. Secondo tempo assoluto per la toscana: Lucia Ancillotti, del Team Top Ski, brava a precedere: Giuliana Ballabio, sc Albavilla che, con questi 100 punti, aumenta il distacco su: Marina Capretta, sc 18, oggi dietro in classifica. Ci sono altri aspetti interessanti degli sviluppi possibili ma ne riparleremo nei prossimi resoconti, ora passiamo agli assoluti degli uomini, iniziando dal gruppo C. Trentino Toscana e Valle d’Aosta, queste le regioni dei primi tre.

Nuovamente primo: Gianfranco Setti, Team Alto Garda, come ho detto nello scorso numero: Questo è l’anno del “SETTI”. Bravo Gianfranco perché i suoi antagonisti sono tutti bravi e, con questo risultato, diminuisce di 40 punti il distacco dal primo posto in Coppa. Secondo tempo per l’atleta di casa, il toscano: Franco Maggiorelli, sc Siena che in Coppa è quarto e, se non fa lo slalom, rischia di non salire sul podio. Terzo tempo di Gruppo è per l’attuale leader della C7, Corrado Canonico, Master Team Pila, che vede ridotto a 40 punti il suo vantaggio su Gianfranco. Nel Gruppo B è: Paolo Lorati, sc Pontedilegno a conquistare il primato di gruppo, davanti ad un bravissimo: Luca Novi, Abeti Club, che a fare i superg ci ha preso gusto e con ottimi risultati. Molto bello anche il terzo di: Roberto Siorpaes, Pol. Caprioli, questi tre atleti sono compresi nello spazio di 87 centesimi, più staccati gli altri. La sorpresa della giornata è nel Gruppo A, dove uno scatenato: Mauro Piantoni, Orezzo Valseriana, realizza l’assoluto di pista, nonostante sia preferibilmente slalomista, precedendo, per la prima volta da sempre, il grande Paolo Lorati, che, oltre ad essere uno dei migliori agonisti, è veramente uno specialista della velocità. Con il secondo tempo di Gruppo il bravo: Andrea Acquaroni, sc EUR; punti importanti per entrambi, con questi la coppa per Mauro e il podio per Andrea si avvicinano. Domani penultima gara, sarà lo slalom speciale e saremo più vicini a sapere la classifica finale.

Tags

About the author

Marco Di Marco

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.