Gare

Coppa Italia Master: superG al Cermis

Prima di tutto un grazie a Foto e grafica Dolomiti (fotoegraficadolomiti@libero.it) per il contributo.
Se il gradimento si misura con i numeri quello dell’Alpe Cermis, organizzazione Fiemme Ski Team, è veramente alto. Con 134 iscritti, in un superg di venerdì, c’è la conferma di aver messo, questa prima Coppa Italia trentina, al posto giusto e in mani giuste. Se all’onnipresente Elisa Gianmoena, tuttofare dello Ski Team, occorre rendere merito di non aver lasciato nulla al caso, è assolutamente doverosa una menzione speciale all’AD delle funivie: Silvano Seber e al responsabile sicurezza piste Franz Togni. Nonostante il meteo, non propriamente ideale, tempi e gare sono state assolutamente rispettati. Ottima anche la Giuria capeggiata dal Delegato Tecnico: David Stenghel che si conferma fra i più competenti ed informati. Sponsor principe delle 4 gare è stata la Vinante Costruzioni S.p.A. affiancata dai Frantoi Redoro e dalla Birra KS premium quality, il cui contributo è stato importante per la bella riuscita della manifestazione. Detto dei registi una menzione è da fare agli attori, cioè gli atleti, arrivati da tutta Italia e assolutamente tra i migliori, sia aspiranti alla Coppa Italia sia arrivati per la singola competizione. Come al solito nella seguente tabella i podi delle due gare di superg, con l’indicazione della gara nella seconda colonna, ora spazio dedicato ai “super” gli atleti migliori in assoluto. Se, In campo femminile, la più veloce, master, è sempre stata: Chiara Pedroni, una doverosa nota deve essere dedicata a Marina Capretta, che qui conferma le sue doti di velocista impavida.

Chiara Pedroni

In campo maschile, l’assoluto della pista non poteva che essere di Paolo Lorati, del Pontedilegno, anche se in gara 1 ha dovuto cedere un po’ di centesimi a Luca Zini dell’US Asiago, si riscatta nella seconda ed è il migliore di tutti, per somma di tempi.

Paolo Lorati

Per quanto riguarda i Gruppi, naturalmente Paolo Lorati nel Gruppo B, con Luca Zini e Paolo Felicetti, US Dolomitica ed Egon Tretter, Team Alto Garda, che si sono alternati terzo. al e il toscano Marco Lapucci con il terzo tempo.

Luca Zini

 

Nel Gruppo C, Toscana, Friuli e Trentino, in gara 1 miglior tempo per Paolo Baroni del Prato Play, con Gianni Ursich del Cimenti Sci e Ugo Stefani dello Sport Campiglio. Ancora Toscana in gara 2, era saltato nella prima, ma Franco Maggiorelli, del Siena AD, al rientro dopo infortunio conferma le sue grandi doti di velocista e realizza il miglior tempo del gruppo; alle sue spalle Paolo Baroni, sempre tra i primi e tra i più seri contendenti alla Coppa e nuovamente Gianni Ursich.

Paolo Baroni

Nel Gruppo A, unificato a giovani e senior, questa fascia d’età è naturalmente meno disponibile di venerdì, abbiamo un grandissimo: Marzio Mattioli (A3), nella foto principale dell’articolo, del Patavium Sci, sempre primo di gruppo con il romagnolo Simone Cocchi (A2) del Corno alle Scale al secondo posto, e, solo in gara 2, Patrick Pichler (A1), Eisacktal. Premiazione con tanta buona birra dello sponsor e poi tutti a casa perché domani ci saranno due giganti.

 

Tags