Gare

Coppa Italia Master, Jacquemod e Ravano dominatori a Torgnon

Nella terza e conclusiva giornata di gare della Coppa Italia Master in quel di Torgnon, Clementina Jacquemod ed Emanuele Ravano sono stati i dominatori dei due giganti.

La pista Piergiorgio Grange, quanto mai apprezzata dagli atleti., ha offerto un fondo della giusta compattezza il che ha permesso “competizione” & “divertimento”, le giuste esigenze di noi “master”.

Alternanza di campioni, se sabato è sempre stato Paolo Lorati a realizzare i migliori tempi, oggi è arrivato Emanuele Ravano. Come previsto, è stato suo il miglior tempo assoluto in entrambe le gare.

Nuovo arrivo anche in campo femminile, Clementina Jacquemod (nella foto qui sotto), tornata dagli europei bancari, dove ha ottenuto un lusinghiero secondo assoluto, è stata la migliore in entrambe le gare.

Oltre ai due assoluti vediamo i migliori dei 4 Gruppi, iniziando da quello femminile. Già detto di Clementina, al secondo si sono alternate: Marina Capretta, Sci Club 18 e: Martina Checcarelli, sci club Prato Play, buone prestazioni per entrambe, con tempi vicini a quello di Clementina.

Nella prima gara davanti a Marina è arrivata la giovane: Carolina Caucino del Torgnon, ma, visti i 41 anni di differenza, Marina può anche accettare; così come il sorpasso di Martina, che, in gara 2, si è anche permessa di sorpassare la giovane Carolina.

In gara 1, il terzo di Gruppo è stato ottenuto dalla brava Alessandra Pietroni, sci club Marzocco Firenze, un poco impaurita dal fotografo, non ha reso al massimo nella seconda gara.

Gruppo C, dove sono presenti tanti bravi campioni, oggi in 47, altissima è la competizione e di alta qualità il gesto atletico. Due i nomi in vetta al gruppo. Sono Enrico Voyat (nella foto qui sotto), Master team Pila e Mariano Galas, Sporting Livigno.

Nelle due gare, bravo a confermare il terzo tempo, è stato Gianni Ursich, Cimenti Sci. Meritano la citazione anche: Corrado Canonico, Master Team Pila e Adriano Donati, Fab Snow Eagle, alternatisi al 4° ed al 5°.

Ancora più accesa la competizione nel Gruppo B, forte di 49 atleti e, tutti, di altissimo livello.

Vince la prima Alessandro Granata, Sci Club Monte Penice, fresco vincitore delle gare di Bardonecchia. Nella seconda lo svizzero/valdostano: Jean Paul Voyat (nella foto qui sotto), Pila, sale, dal secondo, al primo posto, con un ottimo tempo.

Anche il lombardo Marco De Toma, Enjoyski Team, compie un’ottima seconda gara dove realizza il secondo tempo, nella prima era stato terzo. Non poteva mancare fra l’élite di gruppo Massimo Treccani, OS NOI, vince la rispettiva categorie e si conferma fra i migliori come sempre.

Per quanto riguarda il Gruppo A, chiudo il resoconto come ho iniziato. Il migliore è stato Emanuele Ravano, Courmayeur Monte Bianco, perfetta la sua sciata come le linee, vedi foto. Alto Adige & Lombardia, occupano il secondo e terzo gradino, in gara 1 è Gian Mauro Piantoni, sc Orezzo Valseriana, secondo ed Ewald Pixner, Sport Club Merano, terzo, invertiranno la posizione nella seconda gara.

Doverosa chiusura dedicata a coloro che, con i premi, hanno contribuito al successo della manifestazione. Iniziando dall’Associazione degli Albergatori di Forte dei Marmi: myfdm.it, con soggiorni nella capitale della versilia, sorteggiati e consegnati ai migliori tempi assoluti.

Ma non solo, anche la Capannina di Franceschi per ogni giornata, ha offerto come premio la cena della Notte Master 2020.

Torgnon dà appuntamento a tutti gli atleti il prossimo anno per proseguire questa che oramai sta diventando una lunga e bella tradizione.

Coppa Italia Master Jacquemod

Tags

About the author

Enrico Ravaschio

Enrico Ravaschio

Genovese doc, classe ’52. E’ responsabile della Commissione Master Fisi, presieduta da Carmelo Ghilardi. Prima ancora è un atleta (con ottimi risultati) degli Over 30 e per la Federazione si occupa principalmente di redigere i calendari e assecondare gli uffici tecnici per la stesura dei regolamenti e dei punti gara. Ovviamente su Sciare è titolare della rubrica “Circo Master” da diversi inverni.