Gare

DH Bad K.: Goggia, Brignone, Fanchini: un sogno!

Un’altra gara memorabile di Sofia Goggia, Federica Brignone e Nadia Fanchini. Una di quelle gare destinate a entrare nella storia del Grande Sci italiano. Distacchi abissali, roba da altri tempi: Sofia si è aggiudicata la discesa di Bad Kleinkirchheim con 1 secondo e 10 su Federica Brignone e 1”45 su Nadia Fanchini.

Una classifica da sogno determinata su una pista difficile, dove il coraggio e la qualità tecnica hanno fatto la differenza. Le top player quasi umiliate: Tina Weirather a +1”74, Michelle Gisin a +1”85, Anna Veith a +2″03 Stephanie Venier a +2”06, Lara Gut a + 2”13 a oltre 3 secondi Lindsey Vonn. Grandi anche i nostri allenatori che si sono battuti come soldati per difendere la disputa di questa gara messa in discussione da Atle Skaardal, preoccupato per le condizioni di visibilità.

Le lacrime di Nadia

La partenza è stata abbassata fino allo start del superG quindi via tre curve tecniche e una ventina di secondi di piano, ma i distacchi messi in atto dalle nostre su 1 minuto e 4 di gara è qualcosa di eccezionale.
Il ricordo non può che andare al gigante di Aspen dello scorso anno quando sul poodio salirono Sofia Goggia, Federica Brignone e Maata Bassino. In discesa non era mai successo, così come Fede non era mai riuscita a ottenere un risultato così in questa specialità.
La vittoria di Sofia è stata determinata dalla scelta di creare più velocità possibile anche a costo di sporcare le linee. Ha ricordato il senso dello sci di Bode Miller! Il suo equilibrio è stato spesso a discussione ma la gran voglia di vincere l’ha portata al traguardo con una grinta incredibile. La differenza con Federica Brignone sta in questo. Anche Fede ha lasciato andare più che ha potuto ma a certe velocità forse deve ancora abituarsi. il terreno durissimo ha creato i presupposti per questo risultato, perché le nostre in queste condizioni sono spesso imbattibili. Nadia compresa anche se la bresciana ha sudato freddo quando ha visto sul tabellone dei tempi che la francese Tiffany Gauthier all’ultimo intermedio era terza a 1 secondo da Sofia. Poi per fortuna il ritardo è salito a + 1″59.

Da segnalare la grande prestazione anche di Marta Bassino capace di concludere al decimo posto partendo col 45. Quattro Azzurre nelle prime 10!!! Poi Johanna Schnarf ha concluso al 24esimo posto, Anna Hofer al 31esimo e Federica Sosio al 37esimo. Sono uscite Nicol Delago e Verena Stuffer

Ranking

RANK BIB NAME NAT TIME DIFF
1 5 GOGGIA Sofia

ITA

1:04.00
2 2 BRIGNONE Federica

ITA

1:05.10 +1.10
3 12 FANCHINI Nadia

ITA

1:05.45 +1.45
4 36 GAUTHIER Tiffany

FRA

1:05.59 +1.59
5 7 WEIRATHER Tina

LIE

1:05.74 +1.74
6 24 FLURY Jasmine

SUI

1:05.85 +1.85
6 8 GISIN Michelle

SUI

1:05.85 +1.85
8 19 VEITH Anna

AUT

1:06.03 +2.03
9 13 VENIER Stephanie

AUT

1:06.06 +2.06
10 45 BASSINO Marta

ITA

1:06.08 +2.08
11 9 GUT Lara

SUI

1:06.13 +2.13
12 14 SUTER Corinne

SUI

1:06.20 +2.20
13 17 ROSS Laurenne

USA

1:06.25 +2.25
14 3 HUETTER Cornelia

AUT

1:06.27 +2.27
15 32 MIRADOLI Romane

FRA

1:06.32 +2.32
16 4 SIEBENHOFER Ramona

AUT

1:06.33 +2.33
17 29 LEDECKA Ester

CZE

1:06.36 +2.36
18 6 SCHMIDHOFER Nicole

AUT

1:06.37 +2.37
19 23 MCKENNIS Alice

USA

1:06.41 +2.41
20 43 GAUCHE Laura

FRA

1:06.42 +2.42
21 26 TIPPLER Tamara

AUT

1:06.50 +2.50
22 28 NUFER Priska

SUI

1:06.57 +2.57
22 16 COOK Stacey

USA

1:06.57 +2.57
24 11 SCHNARF Johanna

ITA

1:06.67 +2.67
25 38 PIOT Jennifer

FRA

1:06.77 +2.77
26 10 JOHNSON Breezy

USA

1:06.84 +2.84
27 15 VONN Lindsey

USA

1:07.03 +3.03
28 18 MOWINCKEL Ragnhild

NOR

1:07.07 +3.07
29 1 SCHEYER Christine

AUT

1:07.16 +3.16
30 25 WENIG Michaela

GER

1:07.37 +3.37
31 34 HOFER Anna

ITA

1:07.41 +3.41
32 33 HOERNBLAD Lisa

SWE

1:07.49 +3.49
33 31 AGER Christina

AUT

1:07.53 +3.53
34 37 HAASER Ricarda

AUT

1:07.61 +3.61
35 40 BARTHET Anne-Sophie

FRA

1:08.15 +4.15
36 41 SOSIO Federica

ITA

1:08.96 +4.96
46 PALLAS Carmina

AND

Started
47 REMME Roni

CAN

Next
44 IVARSSON Lin

SWE

DNS
42 COLETTI Alexandra

MON

DNF
39 GRENIER Valerie

CAN

DNF
35 DENGSCHERZ Dajana

AUT

DNF
30 HAEHLEN Joana

SUI

DNF
27 WEIDLE Kira

GER

DNF
22 DELAGO Nicol

ITA

DNF
21 STUFFER Verena

ITA

DNF
20 WILES Jacqueline

USA

DNF

About the author

Marco Di Marco

Nasce a Milano tre anni addietro il primo numero di Sciare (1 dicembre 1966). A sette anni il padre Massimo (fondatore di Sciare) lo porta a vedere i Campionati Italiani di sci alpino. C’era tutta la Valanga Azzurra. Torna a casa e decide che non c’è niente di più bello dello sci. A 14 anni fa il fattorino per la redazione, a 16 si occupa di una rubrica dedicata agli adesivi, a 19 entra in redazione, a 21 fa lo slalom tra l’attrezzatura e la Coppa del Mondo. Nel 1987 inventa la Guida Tecnica all’Acquisto, nel 1988 la rivista OnBoard di snowboard. Nel 1997 crea il sito www.sciaremag.it, nel 1998 assieme a Giulio Rossi dà vita alla Fis Carving Cup. Dopo 8 Mondiali e 5 Olimpiadi, nel 2001 diventa Direttore della Rivista, ruolo che riveste anche oggi.

Add Comment

Click here to post a comment