Gare

DH Cortina: Sorride Ramona Siebenhofer

Ramona Siebenhofer conquista l’Olympia di Cortina nella prima discesa in programma, valida come recupero di Sankt Anton. Ha sradicato dalla poltrona della leader la slovena Ilka Stuhec che pensava ormai di avercela fatta, considerando anche quel velo di fortuna, tipica delle vincenti, essendo fino a quel momento in testa per soli 6/100 su Venier e 7 sull’elvetica Corinne Suter. Una vittoria per Ramona pari a 4 decimi tondi tondi. Migliore delle Azzurre Francesca Marsaglia, splendida sesta. Poteva anche salire sul podio ma una sbavatura e metà percorso le ha tolto quei sei decimi che avrebbero addirittura potuto regalarle la gioia della vittoria. Ma va bene così, per il morale che ora è alle stelle. Poi c’è Nadia Fanchini, 13esima, che ha chiuso a 99/100 dalla leader. Poi staccate Fede Brignone 24esioma e Marta Bsssina 26esima. Out invece sia Nicol Delago che Elena Curtoni. Tutti gli occhi erano comunque puntati sul ritorno di Lindsey Vonn che però ha commesso un errore nel tratto centrale che ha pagato a caro prezzo. È sembrata comunque in palla e nelle prossime sarà da tenere ovviamente sott’occhio. La gara è stata avvincente fino alla fine perché la parte alta “coperta” dal sole, si è velocizzata e i numeri alti si sono infilati nelle parti alte della classifica, come la francese Miradoli, già brava in prova, quinta alle spalle di Suter e come detto della nostra Marsaglia, sesta.